Articoli e Notizie

IL GUERRIERO E BAGGI ANCORA INSIEME

18/08/2020



image

IL GUERRIERO E BAGGI ANCORA INSIEME
“Separati” per meno di un mese Alessandro Baggi e il Fanfulla. Separati ma mai totalmente lontani, tanto che non ci è voluto molto per trovare un nuovo accordo. La società bianconera è infatti lieta di annunciare che il difensore classe 1999 sarà anche per la stagione 2020-2021 un giocatore del Guerriero.
Amatissimo dalla tifoseria, Baggi, residente nella vicina Lodi Vecchio, è arrivato alla Dossenina nel corso del mercato estivo del 2019 dopo le esperienze, sempre in D, con Pavia e Pro Sesto. Nel giro di pochi giorni ha conquistato, ed è rimasto piacevolmente colpito, dall’ambiente Fanfulla. Per il 21enne l’esordio ufficiale arriva nella trasferta di Catania, dove viene impiegato come terzino sinistro nell’undici iniziale di mister Ciceri. Alla seconda giornata poi l’infortunio in quel di Desenzano in casa della Calvina. Lo stop per alcune settimane e il rientro alla quinta giornata in casa contro lo Sporting Franciacorta. Una serie di prestazioni in crescendo per l’esterno lodigiano, sempre tra i migliori in campo per i bianconeri, premiate dal gol il 3 novembre: entrato da soli 5’ in campo, con un dolce pallonetto sigla il momentaneo 1-1 nel derby con il Crema (vinto poi 2-1 nel finale). La stagione a livello realizzativo però non si conclude qui: nell’ultima giornata d’andata ecco infatti il secondo gol in campionato, questa volta al Ciliverghe. Palla recuperata al limite e bolide di destro che si insacca all’incrocio dei pali.
La stagione prematuramente chiusa a febbraio vede Baggi collezionare in tutto 21 presenze, quasi l’80% da titolare, venendo impiegato come terzino, soprattutto sull’out di destra, ma anche come centrale, terzo di destra nel 3-4-2-1 e anche esterno sempre nel centrocampo a 4. Nelle scorse settimane era arrivata la separazione, oggi il nuovo matrimonio. Il giocatore è già a disposizione di mister Ciceri e nella giornata di oggi effettuerà il primo allenamento.

“Sono contento così perché è quello che volevo e basta. Non posso che dire grazie alla società per questa nuova opportunità. Ritorno e mi trovo in una squadra competitiva, con ancora più qualità rispetto alla scorsa stagione secondo me. Dovrò lavorare con la massima umiltà, mettendo testa e il massimo impegno come sempre. Hanno ragione i miei compagni quando dicono che si è lasciato qualcosa a metà la scorsa stagione, stavamo facendo molto bene e chissà cosa sarebbe successo. Ora ripartiamo però in questa nuova stagione con il massimo entusiasmo”.

Un gradito ritorno per tutto il mondo bianconero, con anche il presidente Luigi Barbati più che mai soddisfatto.

“Un piacere per noi questo ritorno. Quando ho saputo che Baggi era ancora disponibile, ci siamo subito fiondati su di lui trovando in poco tempo l’accordo. Conosciamo il valore del giocatore, sia a livello calcistico ma anche umano. Per noi e per lo spogliatoio è sicuramente un’arma in più”.
#forzavecchiocuorebianconero