Articoli e Notizie

NUOVA RIPARTENZA

08/10/2020



image

NUOVA RIPARTENZA
Non si resetta nulla, ma si trae nuovo spunto per riprendere sin da subito il proprio cammino in campionato. Così come dopo la vittoria con il Breno, il Guerriero a meno di 24 ore dall’impegno con la Real Calepina è tornato in campo a Tavazzano. Questa volta però nel cassetto non una vittoria, ma un pareggio. Paradossalmente lo 0-0 è arrivato a seguito di una prestazione più convincente di quella di tre giorni prima che era valsa 3 punti. In comune c’è invece la tenuta in fase difensiva, con la porta difesa da Cizza rimasta inviolata. Obiettivo che si perseguirà anche domenica con il Villa Valle come ricorda Alessandro Baggi. Il terzino classe 1999 oggi, visti i 90’ d’impiego ieri, ha effettuato la classica seduta di scarico insieme ad altri otto giocatori. La restante parte della rosa invece ha disputato una partita a tutto campo con avversaria una Juniores che presentava anche alcuni giovani sempre della prima squadra.

“Sì, la tenuta difensiva è stata ottima. Due buonissime prestazioni, certificate anche dagli 0 gol subiti. Siamo contenti e soddisfatti, l’obiettivo è quello di proseguire su questa strada. Sicuramente non è merito solo della difesa, di Cizza che ha fatto bene, ma di tutta la squadra che sta facendo ciò che deve e che viene trasmesso dal mister che chiede aggressività, di attaccare la partita sin da subito. Complimenti quindi a tutti, per un Fanfulla ieri più bello di quello di Breno. C’è stato sicuramente a livello di prestazione un Guerriero migliore, cresciuto. È anche vero però che nel calcio conta il risultato. Sia ieri che oggi ci è sembrata più una sconfitta, due punti persi più che uno guadagnato. Dobbiamo però anche capire che siamo ad un certo livello, che non possiamo più scendere ora ma continuare a salire, tenendoci dentro questo nervosismo da liberare poi domenica. Sarà sicuramente una partita diversa da ieri, ma come lo sono tutte. Sarà impegnativa, ma non dobbiamo resettare nulla. Questo campionato ci sta dando la possibilità di annullare tutto quello che è stato poche ore prima perché dobbiamo subito pensare all’impegno successivo. Certo, fisicamente è dispendioso, ma è anche un bene a livello mentale”.
#forzavecchiocuorebianconero