Articoli e Notizie

IL CUORE DEL GUERRIERO

17/01/2021



image

IL CUORE DEL GUERRIERO
Va sotto 2-0 ai primi due veri tiri in porta subiti. Riapre la partita prima del riposo e la recupera con un secondo tempo di carattere con gli avversari che si rendono pericolosi solamente al 50’. Esce con 1 punto, e anche rabbia, il Fanfulla dal “De Coubertin” di Oggiono il Fanfulla. Contro un NibionnOggiono in striscia positiva da nove partite, il Guerriero sfodera un’ottima prestazione, andando vicinissimo al ribaltone. 
Una partita difficile, con mister Ciceri che deve rinunciare ad Anastasia, ancora ai box per un problema muscolare, ma può contare sul nuovo arrivato Lillo che si affianca a Qeros nel 3-5-2 iniziale. La diga di centrocampo è invece composta da Spaneshi, Brognoli, Guerrini, Palmieri e Bernardini, mentre in difesa a fungere da terzo centrale con Pascali e Serbouti è Baggi. Il NibionnOggiono risponde con un 4-2-3-1 che vede dal 1’ in campo Premoli, terzino destro e capitano, Fall e Barzotti, due terzi del trio alle spalle di Calmi. 

LA PARTITA
Sin dal 1’ è chiaro l’andazzo che avrebbe avuto la partita. Fanfulla che gestisce il possesso partendo sempre da dietro, NibionnOggiono che invece cerca di ripartire grazie alla spinta degli esterni e all’imprevedibilità di Barzotti e Calmi. Il primo vero sussulto arriva al 9’, quando Fognini spunta alle spalle di tutti su un cross lungo mettendo però fuori la sfera. Il Fanfulla trova un paio di traversoni interessanti dalla destra con Spaneshi e Baggi. Ma al primo vero affondo a passare sono i padroni di casa. Strappo di Barzotti sulla trequarti, palla filtrante per Idrissi che da dentro l’area al 13’ fa partire un diagonale che si spegne alle spalle di Cizza. Fanfulla che accusa il gol ma non il colpo. Al 24’ Qeros palla al piede supera tre avversari e tenta di battere Guarino con un pallonetto, ma il numero uno lecchese è bravo a mettere in corner. Il Guerriero è tutto nella metacampo del NibionnOggiono già al 25’, con la formazione di Commisso che punta tutto sulle ripartenze che non vengono però concretizzate dalle conclusioni di Calmi, mai veramente pericoloso dalle parti di Cizza. Dalla destra del Fanfulla arrivano le occasioni più pericolose, ma al 42’ anche il gol del 2-0. Fognini perfeziona il recupero di Fall che mette al centro per Barzotti. Torsione perfetta per il numero 9 che sigla il classico gol dell’ex. Anche in questo caso il Fanfulla però non accusa il colpo e al 43’ è già pericoloso con Brognoli che sull’allungo non va vicino al gol che accorcia le distanze. Cosa che riesce invece a Lillo. Al 44’ sulla palla filtrante, l’11 del Guerriero inizialmente si allunga troppo la palla ma poi è bravo con una conclusione sul primo palo a battere Guarino.
Secondo tempo che parte con il Fanfulla che riparte con il classico 4-3-3 a seguito dell’ingresso di Laribi che si affianca a Guerrini e Palmieri, con Brognoli da terminale offensivo centrale e Qeros-Lillo sugli esterni. Proprio dai piedi di quest’ultimo parte l’assedio del Guerriero. Al 2’ sul cross al centro, Laribi arriva con i tempi giusti ma non riesce a trovare l’impatto con il pallone. Il NibionnOggiono abbassa ulteriormente il proprio raggio d’azione, con ancora la ripartenza in contropiede come unico modo per offendere. Ma a differenza del primo tempo non arriva mai una conclusione tra le braccia di Cizza che diventa un difensore aggiunto. L’unico sussulto arriva al 25’ da una punizione di Arrigoni dalla linea laterale che attraversa tutta l’area senza trovare alcuna deviazione. In mezzo invece un Fanfulla propositivo, soprattutto dalla sinistra con Lillo. A rimettere il match sui binari della parità ci pensa però Brognoli. Al 27’ Palmieri entra in area di prepotenza e, spinto da dietro, finisce a terra, con il direttore di gara Borriello, in linea con l’azione, che fischia il penalty. Dal dischetto il capitano del Guerriero è glaciale fissando il punteggio sul 2-2. La partita è totalmente in mano al Fanfulla, ma al 39’ il ritmo viene spezzato dal parapiglia davanti alla panchina bianconera, con Tocci che viene espulso e Fabiani e mister Ciceri ammoniti. Si perdono più di 3’, con il NibionnOggiono che trova nuova forza dall’episodio. Al 42’ Laribi non arriva su azione di corner sulla palla deviata da Serbouti, mentre al 48’ è fondamentale Cizza in uscita su Citterio che non sfrutta uno scivolone dello stesso Serbouti. Finisce quindi 2-2 a Oggiono con un Fanfulla vivo, bello ma purtroppo che torna a Lodi con un solo punto. 

NIBIONNOGGIONO-FANFULLA 2-2

Marcatori: 13’ pt Idrissi, 42’ Barzotti, 44’ Lillo, 27’ st (rig.) Brognoli

NIBIONNOGGIONO (4-2-3-1): Guarino; Premoli, Antonini, Boni, Tocci; Fognini (10’ st Romano), Arrigoni; Idrissi, Barzotti (39’ st Bernardi), Fall (2’ st Iori); Calmi (12’ st Citterio). A disp. Attianese, Bernardi, Redaelli, Donadio, Albini, Fumagalli. All. Commisso
FANFULLA (3-5-2): Cizza; Baggi (1’ st Laribi), Pascali, Serbouti; Spaneshi, Brognoli, Guerrini (30’ st Bertelli), Palmieri (45’ st De Carli), Bernardini D.; Qeros, Lillo. A disp. Carriello, Fabiani, Baggi F., Negri, Mouddou, Cirigliano. All. Ciceri
Arbitro: Borriello (Arezzo)
Assistenti: Gaddoni-Hader (Faenza-Ravenna)
Note: ammoniti Tocci, Antonini, Romano, Guerrini, Bernardini D., Fabiani dalla panchina, Ciceri; angoli 2-8; espulso Tocci al 39’ st; recupero 1’+5’

GLI ALTRI RISULTATI DEL GIRONE B:
Breno-Villa Valle 3-1
Caravaggio-Desenzano Calvina 0-3
Ponte San Pietro-Virtus Ciserano Bergamo 1-2
Real Calepina-Seregno 2-4
Sona-Scanzorosciate 1-1
Tritium-Brusaporto 1-2
Vis Nova Giussano-Casatese 2-4
Crema-Sporting Franciacorta (lunedì ore 14.30)
#forzavecchiocuorebianconero