Articoli e Notizie

UN RIGORE CONDANNA IL FANFULLA

24/01/2021



image

UN RIGORE CONDANNA IL FANFULLA
Un primo gol quantomai dubbio e un rigore nei minuti finali del match condannano il Fanfulla alla prima sconfitta alla Dossenina e alla seconda in quattro partite nel 2021. Una partita, quello sul terreno pesante di viale Pavia, che ha visto il Guerriero recuperare la situazione di svantaggio e andare più volte vicina all’occasione utile a ribaltare il risultato. Ma alla fine a sorridere sono gli ospiti grazie ad un penalty concesso quando al termine del match mancavano solamente due giri d’orologio al termine. 
Una partita per certi versi quindi beffarda, che va allo stesso tempo a dimostrare l’equilibrio che regna in un girone B, vedendo anche gli altri risultati di giornata, sempre più imprevedibile. Per cercare di scardinare una Vis Nova Giussano che arrivava all’incontro di oggi forte del 2-1 sul Villa Valle di mercoledì, mister Ciceri ritorna sin dal 1’ al classico 4-3-3 con l’attacco affidato ai nuovi De Angelis e Lillo a cui si aggiunge Qeros. A centrocampo invece la scelta ricade sull’esperienza di Laribi, Brognoli e Palmieri, mentre in difesa confermato il blocco del secondo tempo di Oggiono con Spaneshi, Serbouti, Pascali e Davide Bernardini davanti a Cizza. Ospiti che invece rispondono con un 4-3-1-2 con Fall e Comi supportati da Redaelli, mentre a centrocampo a Molteni e Lacchini si aggiunge il giovane Orellana Cruz.

LA PARTITA
Pronti via e il gioco viene spezzettato da una serie di falli decretati dal direttore di gara Kovacevic. Da uno di questi al 4’ nasce la punizione calciata dal limite da Molteni che termina però alta di poco. Il Fanfulla cerca come sempre di sfruttare a pieno gli esterni e gli inserimenti dei centrocampisti, con la prima conclusione che al 13’ porta la firma di Lillo. Vis Nova Giussano invece che si affida al gioco di sponda di Comi e alla velocità di Fall. E proprio su quest’asse al 20’ arriva l’1-0. Comi si porta avanti la sfera, e anche dalla tribuna il tocco con il braccio sembra evidente, e serve Fall che incrocia con il destro. La palla bacia il palo e termina la corsa in fondo al sacco per il vantaggio ospite. Il Fanfulla non demorde e cerca subito il pareggio con Qeros, murato, e con le punizioni di De Angelis e Brognoli, ma in entrambe le occasioni Stropeni, che già al 40’ viene ammonito per perdita di tempo, non corre particolari pericoli. Il fondo della Dossenina non permette lo sviluppo di particolari trame di gioco, ma al 35’ l’occasione per il Guerriero è doppia. Prima, sul tiro di Laribi, Stropeni mette in corner, mentre negli istanti successivi il tiro di Brognoli che stava per spegnersi in rete viene chiuso sulla linea di porta da Di Lisio con il tacco.
La ripresa prende il via con una doppia opportunità dalla destra per la Vis Nova Giussano: al 2’ Lacchini schiaccia troppi il tiro, mentre al 4’ Cizza è super sul suo palo sulla conclusione di Redaelli. Partita che riprende sullo stesso filone dei 45’ precedenti, con il gioco spezzettato da continui falli fischiati a centrocampo. Il Fanfulla però inizia a mettere sempre più pressione agli ospiti. Tra il 5’ ed il 13’ sono almeno tre le occasioni degne di nota. Protagonisti Lillo, che calcia debolmente, e il neoentrato Anastasia che prima non arriva sul cross di De Angelis e poi mette una palla al centro su cui non arriva nessuno. I minuti scorrono, mister Ciceri è pronto a gettare nella mischia anche Agyemang per cercare il pari ma al 28’, dopo un paio di sortite non troppo pericolose degli avversari, arriva l’1-1. A firmarlo De Angelis che da attaccante rapinatore d’area devia la conclusione, già rimpallata, di Palmieri prendendo in controtempo Stropeni. L’1-1 potrebbe già cambiare al 29’, ma sulla palla filtrante di Orellana Cruz non arriva Fall di niente. Fanfulla che inizia quindi ancora a premere con convinzione. Al 33’ e 35’ ancora Anastasia cerca la via del gol di testa, con la sfera che termina a lato di poco, e poi in contropiede, ma al momento del tiro l’esterno bianconero viene deviato quel tanto che basta facendo così “sballare” la conclusione. Quando il ribaltone sembra ormai cosa fatta, al 43’ ecco la stoccata della Vis Nova Giussano. Comi riceve palla da Fall, entra in area e, cercando il contatto con Pascali, finisce a terra. Dal dischetto Valtulina è freddissimo siglando la rete del 2-1 che sarà poi definitivo. Negli ultimi minuti il Guerriero si getta in avanti inserendo anche Fabiani cercando qualche sua spizzata utile a favorire gli inserimenti degli attaccanti, ma ad uscire dal campo vittoriosi sono gli ospiti. 

FANFULLA-VIS NOVA GIUSSANO 1-2

Marcatori: 20’ pt Fall, 28’ st De Angelis, 43’ (rig.) Valtulina

FANFULLA (4-3-3): Cizza; Spaneshi, Pascali (44’ st Fabiani), Serbouti, Bernardini D.; Brognoli, Laribi (8’ st Guerrini), Palmieri (31’ st Agyemang); Qeros (8’ st Anastasia), De Angelis, Lillo. A disp. Carriello, Baggi, Bernardini S., Bertelli, De Carli. All. Ciceri
VIS NOVA GIUSSANO (4-3-1-2): Stropeni; Gnaziri (11’ pt Valtulina); De Lisio, Dugnani, Cazzaniga (36’ st Tranquillini); Orellana Cruz (36’ st Della Torre), Molteni, Lacchini; Redaelli (16’ st Giandinoto); Fall, Comi. A disp. Ragone, Venier, Airoldi, Fadda, Fossati. All. Mastrolonardo

Arbitro: Kovacevic (Arco Riva)
Assistenti: Scardino-De Luca (Trento-Mestre)

Note: angoli 2-3; ammoniti Pascali, Qeros, Brognoli, Stropeni, Dugnani, Orellana Cruz, Lacchini, Redaelli; recupero 2’+4’

GLI ALTRI RISULTATI DEL GIRONE B:
Brusaporto-Real Calepina 3-1
Desenzano Calvina-Seregno 3-3
Scanzorosciate-Crema 1-1
Sona-Ponte San Pietro 0-1
Sporting Franciacorta-Breno 0-1
Villa Valle-NibionnOggiono 1-0
Virtus Ciserano Bergamo-Tritium 3-1
Casatese-Caravaggio (rinviata)
#forzavecchiocuorebianconero