Articoli e Notizie

IL DERBY DEL LATTE PER LA PRIMA DEL 2021?

02/02/2021



image

IL DERBY DEL LATTE PER LA PRIMA VITTORIA DEL 2021?
Alla Dossenina arriva una delle migliori squadre di questo girone B. Senza troppi giri di parole, viene identificato così il Crema di mister Dossena, lodigiano, nativo di Pieve Fissiraga, secondo in classifica a -1 dal Seregno e tra le maggiori accreditate alla vittoria finale. Per il Fanfulla l’occasione giusta, sul campo di casa, per riprendersi quello che vuole e che manca da tanto, troppo tempo. I 3 punti. Perché per qualsiasi squadra non vincere per cinque partite è un’infinità, se ti chiami poi Fanfulla diventa davvero un lasso di tempo interminabile. E si parla, letteralmente, dell’anno scorso, visto che l’1-0 sullo Scanzorosciate giunse il 23 dicembre. Poi 3 pareggi e 2 sconfitte che tutti ben conosciamo.
L’avversario di domani però è tutto tranne che dei più semplici come detto. Perché il percorso del Crema può quasi dirsi perfetto sino ad ora. Quattordici partite giocate, 7 vittorie, 6 pareggi e 1 sconfitta. Attacco più prolifico del girone e applausi strappati in numerose occasioni da una formazione partita in sordina in estate ma che ora tutti guardano con rispetto. Merito appunto della gestione Dossena che ha messo sin da subito le cose in chiaro battendo 3-1 all’esordio al Voltini il NibionnOggiono. Poi altre tre vittorie consecutive con Vis Nova Giussano, Caravaggio e Tritium, senza mai segnare meno di due reti (addirittura 5 alla Vis Nova). Poi nuovamente il tre a fare da padrone, con il doppio 2-2 e l’1-1 con Real Calepina, Breno e Villa Valle. Nelle ultime sette sono arrivate ulteriori prove di forza, con le vittorie su Seregno e Casatese per 3-2, pareggi con Desenzano Calvina, Sporting Franciacorta, 3-3 e 2-2, e Scanzorosciate, 1-1, e altri 3 punti conquistati nell’anticipo di sabato sulla Virtus Ciserano Bergamo con rete decisiva di Bardelloni dal dischetto. L’unica sconfitta alla nona, quando il Brusaporto, già in piena risalita, ha lasciato a zero il Crema rifilandogli 2 reti nel bergamasco. Da una rapida lettura dei risultati balza subito all’occhio come detto la grande prolificità in zona gol, con ben 31 reti, più di 2 a partita, messe a segno. Meno bene, se così si può dire, la difesa, con 20 gol al passivo (proprio ieri è arrivato dal Legnano il centrale Gianola pronto ad affiancarsi all’ex Baggi che insieme al centrocampista Bignami ha già vestito la maglia del Fanfulla). A guidare la transizione in attacco Bardelloni, secondo in classifica marcatori di tutto il girone e primo dei suoi a 9, seguito da Ferrari a 7 ma che ha disputato diverse partite in meno. Tra gli altri giocatori che hanno potuto festeggiare almeno una gioia personale troviamo a 4 Salami, a 2 Campisi, Poledri e Bignami e a 1 Baggi, Laner, Mapelli, Russo e Mandelli. Dossena che anche domani dovrebbe affidarsi al suo 4-3-3 per far fronte al Fanfulla e continuare la sua marcia alla ricerca della vetta.
Fanfulla che invece come detto cerca il primo acuto di questo 2021 in cui, a buone prestazioni nelle ultime uscite, purtroppo non si abbina anche una dose di fortuna che non guasta mai. Domenica con il Ponte San Pietro infatti sono state numerose le occasioni create, ma alla fine il Guerriero è tornato dal bergamasco con un 2-2 che lascia delusi, ma che fa comunque salire la carica in vista di una sfida sempre dal sapore importante come quella con il Crema. Si parte senza alcun timore dell’avversario, e con la consapevolezza che momenti così delicati si superano con grande forza di volontà come spiega mister Ciceri.

“Il Crema, ad oggi, almeno per i miei gusti, è la squadra che ha espresso il miglior calcio del girone. Penso che Dossena stia facendo un lavoro superlativo. Se continuano su questi livelli, possono essere i favoriti per la vittoria del campionato. Noi stiamo lavorando per trovare una nostra nuova identità, visti i diversi cambiamenti in seno alla squadra. Il gruppo si sta dimostrando se possibile ancora più unito, il valore della rosa per me è alto e sono convinto che i risultati alla lunga ripagheranno i grandi sforzi fatti dalla società in un anno così complicato. L'astinenza dalla vittoria sta sicuramente pesando in tutto l'ambiente, dobbiamo essere bravi a mantenere fiducia nei nostri mezzi e focus sulle prestazioni che sono in evidente crescita e rappresentano la strada obbligata per tornare a vincere per una squadra costruita per giocare a calcio. Nel calcio non si esce da un trend negativo per magia, ci vuole tempo, sudore e magari di un po’ di fortuna. E allora dovremo essere bravi ad andare a cercarcela nei 90' di domani”.

LE ALTRE PARTITE DEL GIRONE B:
Brusaporto-Seregno
Desenzano Calvina-Villa Valle
Casatese-Breno
Ponte San Pietro-NibionnOggiono
Scanzorosciate-Tritium
Sona-Vis Nova Giussano
Sporting Franciacorta-Real Calepina
Virtus Ciserano Bergamo-Caravaggio

Classifica: Seregno 28; Crema e Casatese 27; NibionnOggiono e Brusaporto 26; Sporting Franciacorta 22; Desenzano Calvina 21; Real Calepina* 20; Fanfulla e Virtus Ciserano Bergamo 19; Sona 18; Vis Nova Giussano 17; Villa Valle 16; Scanzorosciate 13; Breno* 12; Ponte San Pietro 11; Caravaggio 10; Tritium 8
#forzavecchiocuorebianconero