Articoli e Notizie

UN GOL PER TEMPO E IL GUERRIERO FA IL BIS

14/02/2021



image

UN GOL PER TEMPO E IL GUERRIERO FA BIS
Una doppietta del solito De Angelis regala al Fanfulla la seconda vittoria di fila. Risultato che permette agli uomini di mister Ciceri di chiudere il girone d’andata con 26 punti, in linea, punto più punto meno, con le stagioni precedenti. E soprattutto con il sorriso. Rispetto alla partita vinta sul Caravaggio sette giorni prima, oggi i bianconeri non hanno lottato fino all’ultimo secondo per mantenere il risultato favorevole. Anzi, hanno saputo ben gestire senza mai accusare grossi pericoli, con Cizza impegnato solamente in uscita in alcune occasioni.
Partita che il Guerriero ha affrontato con diverse sorprese nell’undici iniziale: davanti a Cizza infatti, capitan Brognoli viene schierato come esterno basso di destra, mentre Spaneshi viene confermato a sinistra così come la coppia centrale Pascali-Fabiani. A centrocampo cambia poco rispetto a Caravaggio, con Guerrini in cabina di regia, Bertelli a destra e Palmieri a sinistra, mentre in attacco a Lillo e De Angelis si aggiunge Mouddou. Tritium che inizialmente risponde con un 4-3-3 con l’ex Artaria largo a destra nel tridente, sull’altra fascia Valente, e Lorenzo Caferri abbassato sulla linea difensiva.

LA PARTITA
Match a cui il Guerriero cerca di imporre subito un ritmo alto, a differenza di una Tritium invece che attende quasi interamente nella propria metacampo per cercare poi ripartenze grazie alla fantasia degli esterni offensivi. Al 5’ il primo sussulto, con la verticalizzazione di Lillo per De Angelis che viene però pizzicato in fuorigioco. Passano pochi minuti ed ecco la prima grande occasione dell’incontro. Punizione dai 25 metri, calcia Brognoli. La sfera sembra terminare in porta, ma invece esce di centimetri, con il pallone posizionato nelle immediate vicinanze dello specchio che dà solo l’illusione del gol. Il Fanfulla è sceso in campo con il piglio giusto, senza timori dell’avversario e spinto sempre dal suo gioco ampio e avvolgente, con la palla che va da destra a sinistra, e viceversa, con De Angelis sempre pronto invece a raccogliere ogni palla alta o verticalizzazione rasoterra per far rifiatare i suoi. L’unico sussulto della Tritium, che cerca principalmente le spizzate di Personè, arriva al 23’, con Aldè che si inserisce bene e al volo mette alto il cross di Forlani. Un lampo, l’unico del primo tempo di una Tritium costretta a capitolare al 27’. Rimessa lunga di Brognoli, Fabiani tocca di testa dentro l’area. Da dietro come sempre sopraggiunge De Angelis che colpisce quel tanto che basta per mettere fuori causa Zanellato e portare avanti il Fanfulla. Ad esultare inizialmente è Fabiani, ma il gol è del numero 9 bianconero che sale quindi a 7 reti in 5 partite disputate. Sulla scia del vantaggio, il Guerriero continua a premere e al 37’ ci prova Bertelli di testa, ma la difesa sporca quel tanto che baste per far intervenire comodamente Zanellato. Tra 44’ e 45’ invece due mischie nell’area abduana non vengono concretizzate dal Fanfulla, con la muraglia ospite che respinge cross e conclusioni.
Ad inizio secondo tempo cambia qualcosa mister Calvi, con Aquilino e Mazzola che prendono il posto di Forlani e Leonardo Caferri. Tritium che passa quindi al 4-2-3-1, con Lorenzo Caferri sulla linea dei trequartisti, la coppia in mediana composta da Marinoni e Aldè e il neoentrato Aquilino terzino destro con Mazzola al fianco di Ambrosini. Cambiano gli interpreti ma la musica non cambia, con il Fanfulla sempre pronto ad aggredire alto e creare occasioni. All’8’ la giocata arriva sull’asse De Angelis-Brognoli, ma proprio quest’ultimo non riesce a superare con un tocco sotto Zanellato. Il gol è però nell’aria e al 12’ De Angelis fa 8. Azione meravigliosa del Guerriero, conclusa da Mouddou che in area di prima pesca Spaneshi atterrato da Aquilino. Giallo per il neoentrato (potrebbe starci anche il rosso) e De Angelis glaciale dal dischetto per il 2-0. La Tritium cerca quindi di spingersi ancora più in avanti, ma lascia ampi spazi al Fanfulla che cerca quindi con convinzione di calare il tris. Al 27’ Lillo ci va vicinissimo, ma la conclusione termina a lato di niente. Il finale è di pura amministrazione, con l’unica azione da rimarcare data dall’intervento di Laribi che di testa toglie la palla dai piedi di Mazzola. Vittoria e festa quindi per il Fanfulla che chiude un girone d’andata agrodolce rilanciandosi nelle posizioni d’alta classifica.

FANFULLA-TRITIUM 2-0

Marcatori: 27’pt e 12’ st (rig.) De Angelis

FANFULLA (4-3-3): Cizza; Brognoli, Pascali, Fabiani, Spaneshi; Bertelli (40’ st Negri), Guerrini, Palmieri; Mouddou, De Angelis, Lillo (42’ st Laribi). A disp. Carriello, Serbouti, Baggi F., Agnelli, Bernardini D., Agyemang, Sanogo
TRITIUM (4-3-3): Zanellato; Caferri Lo., Caferri Le. (1’ st Mazzola), Ambrosini, Barzaghi (18’ st Lolli); Aldè (34’ st Motta), Marinoni (24’ st Degeri), Forlani (1’ st Aquilino); Artaria, Personè, Valente. A disp. Miori, Bertaglio, Fischetti, Colleoni. All. Calvi

Arbitro: Bianchi (Prato)
Assistenti: Anedda-Fadda (Cagliari-Carbonia)

Note: ammoniti Mouddou, Bertelli, Marinoni, Caferri Le., Aldè, Aquilino; angoli 2-3; recupero 1’+4’

GLI ALTRI RISULTATI DEL GIRONE B:
Brusaporto-Villa Valle 2-2
Casatese-Real Calepina 3-1
NibionnOggiono-Desenzano Calvina 2-3
Ponte San Pietro-Vis Nova Giussano 0-0
Scanzorosciate-Caravaggio 1-2
Sona-Crema 1-1
Sporting Franciacorta-Seregno 0-0
Virtus Ciserano Bergamo-Breno 0-1
#forzavecchiocuorebianconero