Articoli e Notizie

BEFFA

28/02/2021



image

BEFFA
Tiene il pallino del gioco per almeno 85’ su 90’. Ma alla prima conclusione subisce il gol che costa due punti pesantissimi nella rincorsa ai playoff. Si può riassumere così il pomeriggio vissuto dal Fanfulla che si ferma sull’1-1 con il Villa Valle. Partita che non è mai stata davvero in discussione. A testimoniarlo anche la felicità dei giocatori dei bergamaschi al termine del match, mentre il Guerriero mastica amaro per una prestazione ottima dal punto di vista del gioco ma che non ha prodotto i punti sperati. 
Partita a tratti similare a quella di Breno, che il Fanfulla affronta con diversi cambi nell’undici iniziale, complice anche alcune defezioni. Davanti a Cizza quindi nella linea a quattro classica l’unico confermato è Pascali, con Serbouti al suo fianco e Alessandro Baggi e Davide Bernardini sugli esterni. A centrocampo il timone passa a Laribi che si aggiunge a Bertelli e Palmieri, mentre in attacco rientrano Qeros e Cirigliano che compongono il trio offensivo con De Angelis. Parte invece con un 4-3-3 che diventa un 4-5-1 in fase difensiva il Villa Valle di Mussa, con Castelli unica punta, Caradonna e Austoni esterni di centrocampo e Micheli affiancato da Meregalli al centro della difesa a completare il reparto composto dai terzini De Meio e Picozzi.

LA PARTITA 
Pronti via ed è già Guerriero in attacco con Laribi che ruba balla e lancia Palmieri. L’affondo del numero 10 produce solo in parte gli effetti sperati visto che la difesa mette in corner il lob al centro per De Angelis. Il Fanfulla però preme sin da subito e al 7’ passa. Punizione dalla destra, Qeros entra in area e, complice anche una deviazione, riesce a far giungere la palla a Palmieri che con un colpo di biliardo di sinistro insacca con l’aiuto del palo. Prima rete per il centrocampista classe 1995 in questa stagione e bianconeri avanti. La partita è saldamente in mano al Fanfulla, con le azioni prodotte, tra cui una palla messa al centro da Cirigliano su cui però non arriva nessuno, che meriterebbero sicuramente miglior fortuna. Il Villa Valle invece è tutto rinchiuso nella propria metacampo, con il solo Castelli che cerca di indirizzare il giropalla di casa. Al 27’ sull’affondo di Bernardini in area nessun compagno attacca il secondo palo, con la conclusione di Palmieri che viene invece rimpallata. Gli occhi degli addetti ai lavori sugli spalti sono sempre a destra, verso l’area degli ospiti. Al 44’ l’occasione più ghiotta per il 2-0. Ma ci si mette anche un po’ di sfortuna visto che il tiro deviato di Qeros termina sul palo. 
Il secondo tempo parte con un doppio cambio per il Villa Valle che inserisce Bonfanti, giustiziere del Fanfulla all’andata, e Lleshaj, arrivato in settimana dal Valcalepio. Mussa passa quindi al 4-2-3-1 con Crotti rifinitore e pronto a infastidire i tentativi di costruzione da parte di Laribi. La partita ristagna a centrocampo. Poi al 14’ la svolta. Da una punizione battuta da Pisoni, Cavagna, complice anche una finta di Crotti, trova Castelli che appena dentro l’area fa partire una conclusione improvvisa sul primo palo su cui Cizza non può nulla. È il primo tiro dei bergamaschi che trovano così inaspettatamente il pareggio tra la sorpresa di tutti. Fanfulla che quindi a testa bassa cerca di tornare nuovamente in vantaggio. Tutto passa soprattutto dalle sgroppate di Cirigliano e di Qeros che nel giro di 5’ impegnano due volte Pisoni. Il primo con un cross su cui il portiere ospite anticipa Bertelli, il secondo con una conclusione centrale al termine di una progressione. Al 30’ il Villa Valle prova a fare bottino pieno con due soli tiri, ma la conclusione di Cavagna, lenta ma destinata all’incrocio, trova il solito ottimo Cizza. I 20’ finali sono di autentico arrembaggio. Mister Ciceri passa al 4-2-3-1 inserendo Lillo al posto di Laribi e Agnelli esterno basso a destra con Baggi che viene accentrato. Nuovamente tutto il Villa Valle è schiacciato nei 30 metri della sua metacampo, Qeros, Bertelli e Palmieri in sequenza però non riescono a battere Pisoni, superlativo su Pascali a 120” dal termine. Nel finale, oltre ad un brivido dato dal colpo di testa di Crotti, c’è anche spazio per l’espulsione di mister Ciceri per un pugno dato alla panchina (con l’assistente che richiama il direttore di gara indicandogli il provvedimento da prendere). Finisce quindi così tra proteste e recriminazioni il ritorno alla Dossenina dopo due settimane del Fanfulla che allunga a 6 la striscia di risultati utili ma nella seconda rimonta nel giro di pochi giorni.

FANFULLA-VILLA VALLE 1-1 

Marcatori: 7’ pt Palmieri, 14’ st Castelli

FANFULLA (4-3-3): Cizza; Baggi A., Pascali, Serbouti (34’ st Agnelli), Bernardini D. (4’ st Baggi F.); Bertelli, Laribi (28’ st Lillo), Palmieri; Qeros, De Angelis (41’ st Agyemang), Cirigliano. A disp. Carriello, Fabiani, Spaneshi, Brognoli, Mouddou. All. Ciceri
VILLA VALLE (4-3-3): Pisoni; De Meio, Micheli, Meregalli, Picozzi; Tarchini, Cavagna, Crotti; Caradonna (1’ st Bonfanti), Castelli (41’ st Ferrari), Austoni (1’ st Lleshaj). A disp. Cristini, Brioschi, Granillo, Albani, Prati, Monza. All. Mussa

Arbitro: Okret (Gradisca d’Isonzo)
Assistenti: Menolli-Scifo (Rovereto-Trento)

Note: ammoniti Qeros, Bertelli, Picozzi, Meregalli, Cavagna; espulso Ciceri al 49’ st; angoli 6-3; recupero 0’+4’

GLI ALTRI RISULTATI DEL GIRONE B:
Casatese-Sporting Franciacorta 0-0
NibionnOggiono-Tritium 3-1
Ponte San Pietro-Real Calepina 0-1
Scanzorosciate-Desenzano Calvina 0-3
Sona-Seregno 0-2
Virtus Ciserano Bergamo-Brusaporto (rinviata)
Vis Nova Giussano-Breno (rinviata)
Crema-Caravaggio (lunedì ore 14.30)
#forzavecchiocuorebianconero