Articoli e Notizie

PER IL SORPASSO

20/03/2021



image

PER IL SORPASSO
La vittoria con la Real Calepina punto di partenza per una serie di vittorie per tornare a pieno in zona playoff. Accesso alle prime cinque posizioni che potrebbe arrivare tra l’altro già domani in caso di vittoria sul Brusaporto. Per essere almeno quinto il Guerriero dovrà, oltre che vincere, anche osservare i risultati di NibionnOggiono e Desenzano Calvina. Ma, al di là delle partite delle altre formazioni, sarà importante portare a casa punti fondamentali sui bergamaschi. Non di certo l’avversario più agevole. Anzi.
All’andata tutti ricordano come la formazione di mister Carobbio superò per 2-0 un Fanfulla ridotto ai minimi termini per quanto riguarda i giovani. Ma proprio da quei tre punti l’ex Alvitrez e compagni hanno iniziato a risalire la classifica dopo i 4 punti in altrettante giornate e i soli 2 gol fatti in precedenza. Nelle successive 12 infatti il Brusaporto ha ottenuto 7 vittorie, 3 sconfitte e 2 pareggi. Solo Scanzorosciate, la settimana successiva al colpo ai danni del Fanfulla, Vis Nova Giussano e Seregno sono riusciti a superare i ragazzi di mister Carobbio. A cadere sotto i colpi dei bergamaschi invece sono stati Ponte San Pietro, 2-1, Crema, 2-0, Caravaggio, 4-0, Tritum, 2-1, Real Calepina, 3-1, Breno, 2-1, e Desenzano Calvina, 1-0. Sona e Villa Valle a loro volta hanno ottenuto almeno un punto, fermando sul 2-2 il Brusaporto. Il ritorno invece ha visto la partenza con la vittoria in rimonta sullo Sporting Franciacorta per 3-2, la sconfitta 4-2 con il NibionnOggiono e il successivo stop per casi di Covid19 che hanno interrotto per due settimane l’attività. Mercoledì la ripresa, con il recupero con la Virtus Ciserano Bergamo: 4-0 per i rossoblù il finale. Ora il Guerriero, in attesa del secondo recupero del 24 marzo con la Casatese. Un cammino più che positivo quindi quello del Brusaporto, attualmente quinto a 33, ma potenzialmente terzo a pari punti con il Crema a 36, che nel mercato invernale agli addii soprattutto di Barzotti e Sow in attacco ha rimediato con gli arrivi del figlio d’arte Maspero, Iovine dalla Folgore Caratese, Beduschi del Forlì, Asnaghi dal Villa Valle e Grandi del Legnano. E proprio quest’ultimo è uno dei migliori marcatori del Brusaporto (30 i gol di squadra, gli stessi di quelli subiti) viste le 6 reti messe a segno fino ad ora. Sei che sono anche quelle di Alvitrez (la particolarità, tutte su rigore), 3 invece per Seck, 2 Rodolfi e una gli ex Barzotti e Sow, Galelli, Tomasi, Valsecchi e Vertua. A primeggiare è però Vitali a quota 7.
Guerriero che arriva invece come detto dalla vittoria di rigore sul Real Calepina, squadra bergamasca come il Brusaporto e capace a sua volta di mutare sistema di gioco. Domani Carobbio potrebbe optare per il 4-4-2, ma anche per il 4-3-1-2 o 4-3-3. Disposizione in campo importante ma sicuramente sono diversi gli aspetti che in settimana hanno attirato le attenzioni di mister Ciceri, pronto a tornare in panchina dopo la squalifica, pronto ad affrontare un mese di fuoco per il Guerriero.

“La partita che ci attende domani va ad inaugurare una serie di sfide con formazioni di alta classifica e che puntano ai playoff, dove anche noi vogliamo giocarci tutte le nostre possibilità. Il Brusaporto arriva da una sconfitta pesante nel risultato, ma non dimentichiamo che aveva l’attenuante della sospensione per via del Covid19 e soprattutto che nelle quattro trasferte precedenti aveva sempre vinto. Calci piazzati di Alvitrez, incursioni di Seck, le ripartenze veloci, gli spunti di Galelli, l’incisività di Vitali e Grandi e i “trenini” sui calci d’angolo: sono tanti i punti di forza a cui dobbiamo prestare attenzione di un Brusaporto che secondo me è una squadra allestita e allenata molto bene. A noi non servirà solamente l’animo e lo spadone del Guerriero, ma occorrerà anche grande coraggio in fase di costruzione, qualità nello sviluppo dell’azione e, non ultimo, incisività in fase di finalizzazione. Purtroppo per questa partita avremo ancora un giocatore importante come Anastasia a mezzo servizio visti i problemi di pubalgia. Per noi un grave problema perché, per le sue caratteristiche, è il classico giocatore che con una sola giocata può cambiare le sorti dell’incontro in ogni momento”.

LE ALTRE PARTITE DEL GIRONE B:
Crema-Real Calepina
NibionnOggiono-Caravaggio
Ponte San Pietro-Villa Valle
Scanzorosciate-Sporting Franciacorta
Sona-Desenzano Calvina
Tritium-Breno
Virtus Ciserano Bergamo-Casatese
Vis Nova Giussano-Seregno

Classifica: Seregno 41; Casatese* 40; Crema 36; NibionnOggiono 34; Brusaporto* e Desenzano Calvina 33; Fanfulla 31; Virtus Ciserano Bergamo 30; Sporting Franciacorta e Real Calepina 29; Breno 27; Vis Nova Giussano 25; Ponte San Pietro e Sona 23; Villa Valle e Scanzorosciate 20; Tritium e Caravaggio 18
*una partita in meno
#forzavecchiocuorebianconero