Articoli e Notizie

LA SETTIMA MERAVIGLIA

18/04/2021



image

LA SETTIMA MERAVIGLIA
Un primo tempo stratosferico, da applausi per il gioco espresso, e una ripresa in trincea soprattutto dopo l’inferiorità numerica consentono al Fanfulla di conquistare la settima vittoria consecutiva e volare al secondo posto in classifica. Una partita che al 31’ del primo tempo sembrava essere già chiusa, con il sesto gol stagionale di Qeros e la doppietta dal dischetto di De Angelis. Virtus Ciserano Bergamo che ha provato a rientrare, trovando il gol del 3-2 al 90’ esatto. Guerriero però che ha dimostrato le sue facce migliore, quella devastante in fase offensiva e quella compatta in difesa.

 

Per il settimo acuto consecutivo mister Ciceri cambia nuovamente formazione rispetto al 2-0 con lo Scanzorosciate. Davanti a Cizza torna titolare Spaneshi, con Serbouti che affianca Pascali e Bernardini impiegato a sinistra. Centrocampo a tre con Guerrini timoniere e Laribi-Palmieri mezzali. In attacco alla coppia Qeros-De Angelis si aggiunge Anastasia. Virtus Ciserano Bergamo che invece risponde con un 4-3-2-1 con i giovani Spini ed Ambrosini alle spalle di Confalonieri.

LA PARTITA
L’inizio è completamente diverso da quello dell’ultima trasferta, ad Adro. È subito il Fanfulla che detta il ritmo, con ben tre occasioni nei primi 5’. Al 4’ quella più grande, con Laribi che tutto solo in area di testa non riesce ad angolari con Colleoni che para senza troppi problemi. Di testa a provarci è anche Pascali, fuori, e Qeros, con ancora il numero uno di casa pronto questa volta mettendo in corner. Il momento per il Fanfulla però è già propizio e all’8’ Qeros trova il gol al termine di un’azione da vedere e rivedere, con Guerrini che premia il taglio di Spaneshi, bravo a sua volta a servire il numero 7 bianconero. Vantaggio che non sazia il Guerriero che al 10’ trova il 2-0. Anastasia penetra in area e viene messo a terra. De Angelis dagli undici metri è freddissimo e non lascia scampo a Colleoni. La Virtus Ciserano Bergamo non sembra essere in campo, e al 17’ c’è anche la possibilità del 3-0, ma un’altra eccellente azione a tinte bianconere viene sventata dalla difesa rossoblù che mette in corner. Triplo vantaggio solo rimandato. Il Fanfulla continua a macinare gioco e al 31’ arriva la doppietta di De Angelis: è lo stesso numero 9 ad essere atterrato in area da dietro trasformando nuovamente dal dischetto. Lodigiani che rischiano anche di dilagare, ma tra il 31’ ed il 33’ servono gli straordinari alla Virtus Ciserano Bergamo per disinnescare Qeros e Palmieri. E così, quasi dal nulla, ecco arrivare il gol di Confalonieri. Punizione, rivedibile, battuta velocemente, palla messa al centro e attaccante bergamasco che sottomisura fa 3-1. Chi pensa che la Virtus Ciserano Bergamo sia pronta a rientrare in partita si sbaglia però. Al 40’ ancora Colleoni nega il gol a Palmieri dopo uno splendido slalom, al 42’ Pascali mette fuori di testa e 1’ dopo Anastasia lanciato a rete non supera l’estremo difensore di casa.
La ripresa parte seguendo lo stesso copione della prima frazione, con al 2’ che De Angelis sfiora l’incrocio dalla distanza. Al 9’ episodio che si pensa che possa cambiare il corso del match con Laribi che si vede sventolare il secondo giallo in 6’. Fanfulla in inferiorità e Virtus Ciserano Bergamo che ci crede. Lasciando però ampi spazi al Guerriero che può arrivare al 4-1 con Qeros, fermato prima da Nessi e poi Delcarro che murano la conclusione del numero 7. I minuti scorrono, la Virtus Ciserano Bergamo vuole riaprire l’incontro, ma al 40’ Haoufadi sbatte su Cizza che si distende alla sua destra mettendo in corner. Il finale è ad alta tensione, un Negrelli sempre più fiscale ammonisce Palmieri e poi caccia Sesto e Dellagiovanna. Al 45’ ecco quindi che Spini trova con una bella conclusione il 3-2. Fanfulla in trincea, negli ultimi minuti tutti gettano il cuore oltre l’ostacolo. Un sacrificio che vale tanto, tantissimo, 3 punti che consentono ai bianconeri di fare sette e agganciare la Casatese.

VIRTUS CISERANO BERGAMO-FANFULLA 2-3

Marcatori: 8' pt Qeros, 10' (rig.), 31' (rig.) De Angelis, 37' Confalonieri, 45' st Spini

VIRTUS CISERANO BERGAMO (4-3-2-1): Colleoni Mat.; Bonfanti (20’ st Haoufadi), Delcarro, Nessi, Pellegrini; Muchetti, Ricozzi, Pozzoni (10’ st Chiarparin); Ambrosini, Spini; Confalonieri. A disp. Colleoni Mau., Capitanio, Nessi N., Jaouhari, Galdoune, Pozzoni, Moioli. All. Del Prato
FANFULLA (4-3-3): Cizza; Spaneshi (21’ st Cirigliano), Serbouti, Pascali, Bernardini D. (48’ st Casali); Palmieri, Guerrini, Laribi; Qeros (32’ st Agnelli), De Angelis (27’ st Comi), Anastasia (15’ st Baggi). A disp. Carriello, Fabiani, Tourè, Bertelli. All. Ciceri

Arbitro: Negrelli (Finale Emilia)
Assistenti: Mamouni-Bonaccorso (Tolmezzo-Catania)

Note: ammoniti Nessi, Chiarparin, Haoufadi, Spaneshi, Pascali, Baggi, Palmieri; espulso Laribi al 9’ st, Sesto e Dellagiovanna dalla panchina; angoli 6-11; angoli 0’+5’

GLI ALTRI RISULTATI DEL GIRONE B:
Brusaporto-Vis Nova Giussano 1-0
Desenzano Calvina-Crema 2-1
Casatese-Sona 2-3
Real Calepina-Breno 1-0
Scanzorosciate-NIbionnOggiono 0-1
Seregno-Caravaggio 2-0
Sporting Franciacorta-Ponte San Pietro 0-1
Villa Valle-Tritium rinviata
#forzavecchiocuorebianconero