Articoli e Notizie

IL RITORNO DI DE CARLI

21/08/2021



image

IL RITORNO DI DE CARLI
Torna a vestire bianconero dopo il rossonero del Milan il giovane Pietro De Carli. L’attaccante classe 2003 è infatti nuovamente un giocatore del Fanfulla.
Ai più attenti, che in questi giorni sono passati dalla Dossenina e dal Restelli almeno una volta, l’annuncio di De Carli non risulta proprio come una novità. Il 18enne infatti già da una settimana si sta allenando agli ordini di mister Nordi. Tante squadre su di lui, ma alla fine è stato proprio il Fanfulla ad avere la meglio.
Lo stesso Guerriero che proprio un anno fa lo aveva lanciato tra i grandi in Serie D, prima di cederlo in prestito al Milan a gennaio. Poi il ritorno a Lodi al termine della cessione a titolo temporaneo, le trattative per vestire nuovamente i colori bianconeri e l’ufficialità proprio nella mattinata di sabato, a 24 ore dalla prima amichevole del Fanfulla con il Borgo San Donnino.
De Carli che al Guerriero era giunto la scorsa estate dopo il settore giovanile all’Accademia Inter. Con il club di viale Pavia cerca subito di lasciare il segno, trovando la via del gol nelle prime amichevoli. Vena realizzativa che non si arresta. Il 4 ottobre, maglia numero 7 sulle spalle, va subito a segno nel 3-0 sul Breno aprendo le marcature ad inizio ripresa con un diagonale di destro che non lascia scampo all’estremo difensore avversario. Alcuni giorni dopo è nuovamente titolare sul campo della Real Calepina, trovando poi la via del campo in altre gare nel girone d’andata. A gennaio il trasferimento al Milan Under18. E anche qui non poteva esimersi dall’entrare tra i marcatori della sua nuova squadra. E non con un avversario casuale trova il primo gol, ma contro l’Inter, nel derby vinto 1-0 proprio con la rete di De Carli in pieno recupero. La seconda marcatura invece arriva in un’altra vittoria di misura, questa volta sul Parma.
Passato, ora il presente parla nuovamente Fanfulla per un giocatore che può ricoprire tutti i ruoli del fronte offensivo.

“Sono orgoglioso di essere tornato qui. La speranza è di fare bene, di migliorarmi e tornare a fare gol cin questa maglia. Con il presidente mi sono confrontato, mi ha ricordato che sono un giovane, che posso dare e fare tanto per questa squadra. Mi ha fatto come sempre sentire tanta fiducia e non posso che voler ripagare lui e il mister. La squadra è molto competitiva, ci sono tanti ragazzi giovani come me e compagni dello scorso anno. Il gruppo è già molto unito, possiamo davvero raggiungere obiettivi importanti. Tutti insieme, perché io non mi pongo obiettivi personali”.
#forzavecchiocuorebianconero