Articoli e Notizie

PER L’ALLUNGO

13/04/2022



image

PER L’ALLUNGO
Inutile girarci intorno, la gara di domani per il Fanfulla rappresenta un appuntamento fondamentale in vista poi delle ultime cinque gare spalmate in un mese. La trasferta sul campo del Ghiviborgo, calcio d’inizio alle 15, rappresenta un viatico decisivo per gli ultimi 450’ della stagione. Una vittoria darebbe un’ulteriore spinta verso la salvezza diretta, un pareggio permetterebbe di mantenere le distanze proprio dai toscani. Una sconfitta non deve neanche essere presa in considerazione al momento perché darebbe alla formazione di Vangioni, che ha due partite da recuperare, la possibilità di tornare sotto al Fanfulla (con altre due squadre almeno che rimangono a loro volta invischiate nella lotta salvezza diretta).
E proprio il ritorno in panchina dello storico tecnico ha ridato vita ad una formazione che, dopo le prime otto giornate, era indicata da molti come sicura retrocessa. Poi dal 1 novembre la svolta. Il 2-0 subito in casa con il Real Forte Querceta ha infatti portato all’esonero di Bifini e all’arrivo di Vangioni. Ventuno partite, 6 vittorie, 9 pareggi e solo 6 sconfitte sono lo score dei toscani risaliti ampiamente in classifica. E non mancano le vittorie pesanti. A partire dalla prima, dopo due pareggi e due sconfitte, alla Dossenina con il Guerriero, a cui fece seguito quella sul campo dell’Alcione. Un periodo più che positivo quello visto che poi arrivò il pareggio con l’Athletic Carpi e la vittoria in casa con il Rimini. Poi una serie di risultati altalenanti con sconfitta anche con il Sasso Marconi, prima della nuova cavalcata dopo il 4-0 subito dal Forlì nel giorno dell’inaugurazione del nuovo campo sintetico che ospiterà la gara di domani. Quattro reti che portano alla svolta. Da quel 20 febbraio sono arrivate le vittorie con Real Forte Querceta e Borgo San Donnino, i pareggi con Correggese, Mezzolara e Aglianese e la sola sconfitta la scorsa settimana nel recupero con il Lentigione. Ghiviborgo quindi a 32 punti, con gare da recuperare il prossimo mercoledì in casa del Progresso e l’1 maggio tra le mura amiche con la Sammaurese. Una tappa fondamentale per Vangioni sarà ovviamente quella di domani. Allenatore che dovrà seguire però i suoi dalla tribuna vista la squalifica per cinque ammonizioni. Una squadra quella biancorossa che non fa differenze tra casa e trasferta visti i 17 punti conquistati sui due campi utilizzati come casalinghi in stagione e 15 lontano invece da essi. Formazione che subisce tanti gol, terzultima difesa con 53 reti, ma segna anche visti i 39 messi a segno. I migliori marcatori però al momento sono due giocatori che non fanno più parte della rosa come Marquez e Cicali, fermatisi a 6 e 5. Dietro di loro salgono però due volti nuovi, l’esperto Melandri, Bongiorni e Sall a 4, mentre più dietro ci sono Lauria, a 3, Baggiani, Bachini, Fazzi, Mosti e Aloia (anche lui partito) a 2, e Nottoli, Tragni e Belluomini a 1. Zona offensiva del campo cambiata quindi totalmente nel mercato per un Ghiviborgo che dallo 0-4 con il Forlì ha anche cambiato sistema di gioco passando ad un 3-5-2.
Sistema proposto dal Fanfulla anche domenica, con Greco a fare da raccordo con le punte. E proprio il classe 1999, al pari di Bernardini, domani non sarà della partita per le cinque ammonizioni raccolte. Due criticità in più per mister Bonazzoli che in questi giorni ha comunque lavorato per cercare nuove e vincenti soluzioni. 

“Non è una partita che vale la stagione, ma è comunque importantissima perché con un risultato positivo si tiene sotto una concorrente alla salvezza. Dobbiamo quindi assolutamente farlo, ma nulla è decisivo visto che mancano ancora cinque gare poi al termine del campionato. Il Ghiviborgo che incontriamo è in salute, viene da diversi risultati utili interrotti solo dalla sconfitta con il Lentigione. Una formazione viva, che lotta, dobbiamo stare attenti alla loro dinamicità, alle loro ripartenze. Loro ci credono sicuramente alla salvezza diretta visto che c’è si un distacco di punti ma hanno anche le due partite in meno. Pensando a noi, qualcosa potrei cambiare, ho ancora qualche ora e me la voglio prendere viste le due assenze importanti. Dobbiamo però pensare solamente a fare una grande partita, anche sporca, ma utile per portare a casa punti”

LE ALTRE GARE DEL GIRONE D:
Athletic Carpi-Aglianese 
Bagnolese-Borgo San Donnino
Forlì-Sammaurese
Lentigione-Mezzolara
Prato-Progresso
Rimini-Alcione
Sasso Marconi-Real Forte Querceta
Seravezza Pozzi-Correggese
Tritium-Ravenna

Classifica: Rimini 79; Ravenna 74; Lentigione 71; Mezzolara 49; Correggese 46; Seravezza Pozzi e Athletic Carpi 45; Aglianese 43; Prato, Forlì e Sammaurese* 42; Alcione 40; Fanfulla 39; Real Forte Querceta 38; Ghiviborgo** 32; Bagnolese 30; Tritium, Progresso** e Sasso Marconi** 27; Borgo San Donnino* 25
*una partita in meno
**due partite in meno
#forzavecchiocuorebianconero