Articoli e Notizie

PER UN’ULTIMA GIOIA ALLA DOSSENINA

21/05/2022



image

PER UN’ULTIMA GIOIA ALLA DOSSENINA
Arrivano i 90’ finali della stagione per il Guerriero. Dopo una lunga cavalcata, con la salvezza matematica giunta domenica, i bianconeri domani, calcio d’inizio alle 16, riceveranno il Prato. Ultimo atto del 2021-2022 quindi tra le mura amiche per capitan Laribi e compagni che, prima di salutare tifosi ed affezionati supporter nella classica serata di premiazioni organizzata dai Fedelissimi, onoreranno sul campo la gara con il Prato. Partita che a livello di classifica vale poco anche per i toscani.
Partita come una delle nobili del girone pronte ad azzannare il campionato, il Prato ha trovato una stabilità a livello di risultati solamente da gennaio, quando alla guida della squadra è arrivato l’esperto Favarin. Con lui i toscani hanno infatti svoltato, togliendosi dalle zone basse della classifica per raggiungere una tranquilla decima piazza con gli attuali 48 punti, a +3 proprio dal Guerriero. E il Fanfulla è stato in campionato la prima avversaria del nuovo corso toscano, con l’1-0 firmato Angeli del 23 gennaio. Gara che è stata quella d’esordio anche per mister Bonazzoli con il Guerriero. Dopo l’appuntamento sul sintetico, e la seguente sconfitta con il Rimini, il Prato ha iniziato la sua risalita con sei vittorie in diciassette partite, a cui si aggiungono sette pareggi e solo quattro sconfitte con Athletic Carpi, Seravezza Pozzi, Ravenna e, dopo una serie di sei risultati utili consecutivi, con due pareggi e quattro sconfitte, Correggese. Nell’ultima gara casalinga giocata sette giorni fa il 3-1 rifilato all’Aglianese che ha chiuso una volta di più il discorso in chiave salvezza. Niente da fare invece appunto per i playoff. Una squadra quella di Favarin, fedele al 3-5-2, che fuori casa ha conquistato quasi la metà dei suoi punti, 21 su 48, con cinque reti al passivo in più del Fanfulla e una in più fatta, con Maione a 8, Aleksic a 6, Angeli, Gissi e Tomaselli a 4, Boganini e Nicoli a 3, Sciannamè, Cestaro e Renzi a 2 e Ba, Grillo, Bajic e Pardera a 1.
Fanfulla che arriva al saluto alla Dossenina senza tre giocatori importanti per Bonazzoli com Magli, Balla e Agnelli, gli ultimi due squalificati per il rosso ricevuto domenica a Forlì e il primo per somma di ammonizioni. E proprio dalla sconfitta in terra romagnola vuole ripartire il tecnico lodigiano, per chiudere la stagione in casa con un sorriso.

“Ci teniamo molto a fare una bella figura davanti al nostro pubblico nell’ultima partita della stagione. Voglio che la squadra metta tutto in campo. Concludere in bellezza dev’essere il nostro unico obiettivo domani per festeggiare una volta di più una salvezza tra mille difficoltà. Dobbiamo giocare divertendoci, con la testa libera così come farà il Prato”.

LE ALTRE GARE DEL GIRONE D:
Aglianese-Bagnolese
Alcione-Sasso Marconi
Athletic Carpi-Seravezza Pozzi
Borgo San Donnino-Progresso
Correggese-Forlì
Ghiviborgo-Ravenna
Mezzolara-Tritium
Real Forte Querceta-Sammaurese
Rimini-Lentigione

Classifica: Rimini 87; Ravenna 83; Lentigione 80: Correggese 57; Mezzolara 56; Athletic Carpi 55; Aglianese e Sammaurese 50; Forlì 49; Prato e Alcione 48; Seravezza Pozzi 46; Fanfulla 45; Ghiviborgo 42; Real Forte Querceta 41; Bagnolese, Progresso e Borgo San Donnino 35; Sasso Marconi 34; Tritium 32
#forzavecchiocuorebianconero