Articoli e Notizie

SCONFITTA PESANTE MA PRIME BUONE INDICAZIONI PER IL GUERRIERO

05/08/2018



image

Termina 9-0 a favore del Piacenza la prima uscita stagionale del Fanfulla. I bianconeri incassano quattro gol nel primo tempo e cinque nel secondo contro una delle formazioni più quotate in Serie C per il salto di categoria in cadetteria. Buoni i primi 15’ del Guerriero, con pressione alta sui portatori di palla emiliani e un Galazzi ispirato sulla corsia di destra. Alla prima occasione però il Piacenza passa. Al 6’ Diana commette fallo in area causando così il rigore che viene trasformato da Corazza. Non passano 60” però ed è il Guerriero a chiedere il rigore per una caduta di Brognoli in area, ma per il direttore di gara si può proseguire. Al 18’ l’occasione più ghiotta per i bianconeri che vanno vicini al pareggio grazie a Rossi che dai 25 metri colpisce in pieno il palo su calcio di punizione. Un sussulto solitario però, con gli ospiti che vanno in gol al 20’ con Pesenti, bravo ad insaccare di testa su perfetto cross dalla destra. Ancora l’attaccante centrale emiliano entra nell’azione del terzo gol dei ragazzi di Franzini. Su un suo tiro è bravo Corazza ad avventarsi sulla palla respinta corta da Criscione e ad insaccare a porta sguarnita. La partita vive di sprazzi, con il Guerriero che cerca di ripartire in velocità e sugli esterni, imbeccati da Rossi, mentre il Piacenza cerca le spizzate di Pesenti a favore della coppia Di Molefetta-Corazzi. Ed è proprio quest’ultimo a chiudere le marcature del primo tempo con un tiro dal limite dell’area che si infila alla destra di Criscione: l’estremo portiere del Fanfulla non può nulla dopo una super parata su Pesenti. L’ultima azione pericolosa dei primi 45’ è però di marca lodigiana. Barzotti duetta bene con Brognoli sulla fascia e si addentra in area, il suo tiro dalla destra è destinato a finire sotto la traversa, ma Calore mette in corner. Nel secondo tempo mister Ciceri cambia tutti gli undici in campo dando spazio a tutti i giovani presenti in panchina. Il Piacenza parte subito forte e nei primi 8’ va in rete tre volte: al secondo è Romero ad insaccare dopo che il colpo di testa di Sylla viene ribattuto dalla traversa. Tre minuti dopo il giovane esterno però inizia il proprio show: prima insacca, con la complicità di Tadini, con un tiro dalla destra, poi con un preciso piatto batte Dudiez sul primo palo. Al 22’ arriva l’8-0 sempre ad opera di Sylla (in precedenza degna di nota la traversa colpita da Sestu che in spaccata colpisce il legno più alto) che su cross di Sestu insacca, così come 60” quando a fornire l’assist è Romero sempre per l’esterno classe 1998.

  

FANFULLA-PIACENZA 0-9

 

Marcatori: 6', 22', 30' pt Corazza, 20' pt Pesenti, 2' st Romero, 5', 8', 22', 23' Sylla

 

FANFULLA (4-3-3): Criscione, Stroppa, Patrini, Luoni, Diana; Brognoli, Rossi, Palmieri; Galazzi, Romani, Barzotti. All: Ciceri

 

Entrati nel secondo tempo: Dudiez, Zanoni, Grecchi, Landi, Reali, Arodi, Radaelli, Grandi, Torri, Del Grandi, Tadini

 

 

PIACENZA (4-3-3): Calore, Troiani, Bertoncini, Pergreffi, Barlocco; Nicco, Porcari, Corradi; Di Molfetta, Pesenti, Corazza. All: Franzini

 

 

Entrati nel secondo tempo: Fumagalli, Della Latta, Cauz, Sestu, Marotta, Spinozzi, Romero, Sylla, Carrese, Siviero, Seef

 

Note: ammonito Bertoncini, angoli 4-2 Piacenza

 

Arbitro Guglieri

 

Ciceri: <<Qualche indicazione positiva c’è stata come la personalità nel voler gestire la palla e la partita. Ma qualcuna anche molto negativa come la facilità con cui gli avversari ci hanno fatto gol. Forse un po’ di inesperienza, forse un po’ di disattenzione, ma ci hanno fatto gol troppo facilmente. Sono comunque più forti di noi, più avanti nella preparazione certo, ma c’è l’atteggiamento nei singoli gol che mi è piaciuto un po’ poco. Sappiamo benissimo che c’è da lavorare tantissimo, e voglio sottolineare l’atteggiamento del Piacenza che sul 4-0 ha comunque fermato Brognoli lanciato verso la porta: questo invece a noi è mancato, siamo stati troppo leggeri. L’amichevole di mercoledì con la Pro Sesto ci può dare qualche indicazione nonostante abbiamo dei carichi di lavoro in più>>

 

Rossi: <<Sfortunatamente la palla sulla punizione non è entrata, speriamo che entri in partite più importanti. Abbiamo fatto alcune cose buone, altre meno. È comunque la prima uscita dopo una settimana dura di lavoro contro una squadra dai valori importanti che giocherà per andare in Serie B. Un passo in più per conoscerci quello di oggi. Con la Pro Sesto, che può essere nel nostro girone, dobbiamo continuare a pensare a noi stessi, fare qualche errore in meno con qualche cosa buona in più>>