Articoli e Notizie

COMUNICATO UFFICIALE

29/10/2018



image

COMUNICATO UFFICIALE
A fronte delle numerose richieste e dei commenti degli ultimi giorni, il direttore generale del Fanfulla Gianmario Invernizzi chiarisce le motivazioni della riduzione del numero di biglietti disponibili in vista della partita di domenica tra Fanfulla e Modena. <<Non dipende da noi – commenta Invernizzi -. La scorsa settimana siamo stati raggiunti da un decreto prefettizio che ci impone di concedere non più di 252 biglietti ai tifosi ospiti. Un grande rammarico per i nostri tifosi e anche per quelli del Modena, ma purtroppo noi non possiamo farci nulla. Ho già chiesto al sindaco di Lodi, Sara Casanova, di aumentare la capienza dello stadio Dossenina così che la situazione possa sbloccarsi. Le ho anche chiesto un tavolo di confronto con Prefettura e Questura così da chiarire la situazione parlandosi faccia a faccia senza l’invio di decreti o richieste. La riduzione della capienza voluta ai tempi del commissario prefettizio Mariano Savastano, che ha portato da 2 mila a mille gli accessi possibili alla struttura, è una follia. Per la società Fanfulla, che conta una squadra in Serie D ma anche 250 iscritti nelle giovanili che trovano quindi un sano punto d’aggregazione per fare sport e stare insieme, è una grossa perdita dal punto di vista economico, ma lo è anche per tutta la città di Lodi visto le ricadute positive che avrebbe potuto avere. Avremmo potuto spostarci in un altro stadio così da poter accontentare tutte le richieste dei tifosi, ma il presidente Luigi Barbati per amore della città e per rispetto di tutti i tifosi non ha ritenuto opportuno spostarsi dalla Dossenina. Mi chiedo perché a noi venga chiesto il rispetto di determinate norme quando ad altre società e su altri campi del nostro stesso girone, dove sono già stati Modena e anche Reggio Audace, non è stato richiesto nulla di particolare, nonostante le condizioni di sicurezza fossero di gran lunga inferiori alle nostre. Nei prossimi giorni speriamo cambi qualcosa e si arrivi ad una soluzione che accontenti noi, la Prefettura e soprattutto i tifosi, sia nostri sia del Modena>>.