Articoli e Notizie

LE CONDIZIONI DEL GUERRIERO

21/12/2018



image

 

LE CONDIZIONI DEL GUERRIERO
A meno di tre giorni dall’ultima partita del girone d’andata con il Ciliverghe, ore 14.30 a Mazzano, è l’ora di fare il punto sullo stato di preparazione dei bianconeri di mister Ciceri. Impossibile negarlo, la situazione non è delle più rosee, con la squadra che vive una situazione di difficoltà. Se la crisi di risultati sembra essere superata con quattro punti nelle ultime due partite, a livello d’organico invece i problemi ci sono. E seri come racconta l’allenatore in seconda Alessandro Sanavia. <<Non possiamo negarlo è una settimana particolare perché stiamo facendo fatica numericamente – spiega -. Mancheranno sicuramente due giocatori importanti e che sono sempre scesi in campo come Premoli e Diana per due diversi problemi, uno fisico e l’altro per un virus influenzale che ha colpito anche altri ragazzi che potevano essere i loro sostituti>>. A questo si aggiunge anche l’assenza a centrocampo di Rossi e Laribi, entrambi squalificati. <<Due giocatori importanti per il gioco e anche per la leadership e il carisma messo in campo – aggiunge Sanavia -. Se la situazione in difesa non è delle ottimali, anche a centrocampo non siamo messi bene, senza dimenticare che mancherà in attacco Pezzi, il cui problema al ginocchio fortunatamente è meno grave del previsto, e Fall>>. Per questo motivo in settimana è stata importante la presenza di alcuni Juniores. <<Si sono allenati con noi per alcuni spezzoni – prosegue -. Aggiunte sicuramente utili perché domenica qualcuno di loro sarà in panchina e potrebbe essere utilizzato dal mister. Preparare una partita così non è assolutamente facile, ma mister Ciceri sa tirare fuori il meglio da tutti ogni settimana>>. Carenza di giocatori o meno però il mantra rimane lo stesso, <<dare tutto. In undici contati o venti che saremo, chi scenderà in campo dovrà dare tutto, anche qualcosa di più domenica per terminare al meglio e mettere quella ciliegina sulla torta che vogliamo al girone d’andata. Siamo un grande gruppo e sapremo reagire alle difficoltà anche perché chi sarà chiamato in causa si farà trovare sicuramente pronto>>.