Articoli e Notizie

GUERRIERO STRARIPANTE

06/01/2019



image

 

GUERRIERO STRARIPANTE
Calza della Befana piena di dolci quella consegnata dai giocatori del Fanfulla oggi ai suoi tifosi. Niente carbone infatti per i supporters bianconeri, ma un’altra ottima prestazione per il Guerriero che si regala tre punti grazie alla vittoria per 3-0 sul Classe. Una partita in cui il Fanfulla ha fatto vedere le proprie qualità, rimanendo così ancora al quarto posto insieme alla Vigor Carpaneto e lasciando invece indietro il Fiorenzuola. Venendo però a quanto accaduto alla Dossenina, il primo Fanfulla del 2019 riparte dal suo 4-3-3 e da sette undicesimi della vittoria con il Ciliverghe: in porta c’è Colnaghi con Patrini a destra, Luoni e Zanoni centrali e Diana che ritorna nell’undici titolare a sinistra. A centrocampo rientrano dalle rispettive squalifiche Laribi e Rossi che completano il trio con Brognoli, mentre in attacco Santonocito ritorna ad agire da falso nove con Galazzi e Radaelli ai lati. Il Classe invece si presenta con il classico 5-3-2, 3-5-2 in fase offensiva, con Centonze e Valenza liberi di agire a tutto campo sulle due fasce. Il Fanfulla dimostra di essere già in condizione e al 4’ ci prova con una bella discesa di Diana, palla al centro per Laribi che però schiaccia troppo il destro al volo. Al 6’ invece occasione grandiosa per Radaelli, imbeccato ottimamente da Santonocito, che spara addosso a Palermo dal limite dell’area piccola. Il Guerriero è in costante proiezione offensiva e a provarci tra l’11’ ed il 13’ sono Brognoli e Luoni senza però trovare fortuna. Il Classe allora inizia leggermente ad uscire dalla propria metacampo e al 15’ Monaco calcia a lato, mentre al 16’ Arrondini di testa non trova lo specchio. Il Fanfulla sbaglia qualcosa in fase di costruzione ma al 22’ trova il vantaggio. Palla completamente sbagliata di De Rose che aziona Radaelli: il numero 11 lodigiano viene chiuso in un sandwich da Sedioli e Caidi trovando il rigore che viene trasformato da Brognoli. Vantaggio Fanfulla, 1-0 e 10 gol in 18 partite per Brognoli. Il Classe si innervosisce improvvisamente e al 25’ rimane in 10 con capitan Caidi che colpisce alla nuca Santonocito e si vede così sventolare il rosso diretto (non l’unico di giornata). Gli ospiti cambiano quindi sistemazione in campo passando al 4-4-1, ma la musica non cambia. Al 27’ Galazzi serve Santonicito in area, ma anche in questa occasione è Palermo ad opporsi al gol come al 34’ quando su un fulmineo contropiede Laribi cerca il palo lontano senza trovare la rete ma i guantoni del numero 1 avversario. L’unico tiro, e ultimo della partita, del Classe nella seconda parte del primo tempo è di De Rose al 41’, con Colnaghi, praticamente inoperoso, che blocca facilmente centrale. Al 46’, proprio sul finire della prima frazione, Galazzi viene murato dalla difesa ospite, mentre la rovesciata di Brognoli in area non trova per un soffio la deviazione di testa di Patrini da pochi passi. Ad inizio ripresa Orecchia risistema i suoi togliendo l’unica punta di peso, Arrondini, per inserire un esterno in più, Ferri, con De Rose a mantenere in vita l’attacco. Cambiano gli addendi ma il risultato non cambia per un Classe che non riesce a reagire all’ondata giallorossa del Fanfulla, con Galazzi che al 3’ calcia alto, e Radaelli che al 5’ non trova l’attimo per calciare verso la porta. Nel giro di 60” poi è Laribi ad andare vicino alla rete tra il 18’ ed il 19’, ma nella prima occasione Sedioli è fondamentale nell’anticipo, mentre nella seconda è Palermo ad opporsi al colpo di testa del numero 4. Il gol è nell’aria e arriva al 24’ quando Rossi premia l’inserimento di Fall, subentrato a Radaelli da 4’, battendo Palermo in uscita. Partita che si chiude virtualmente qui, anche se ci sono nuove emozioni. Al 32’ il Classe rimane in nove vista l’espulsione diretta di Ferri che sbraccia troppo colpendo Zanoni in uscita palla al piede. Al 39’ invece Fall cerca la doppietta con un tiro a giro che termina però largo. A trovare la rete del 3-0 ci pensa un altro neoentrato quindi, Barzotti, che ritorna al gol dopo quasi due mesi (Fanfulla-San Marino 1-0, tra l’altro l’ultima vittoria in casa del Fanfulla) risolvendo una mischia in area con un tocco di punta. Tre gol, tre punti che portano il Fanfulla a quota 31 e sempre con ben saldo il quarto posto.

FANFULLA-CLASSE 3-0

Marcatori: 22’ pt Brognoli (rig.), 24’ st Fall, 41’ Barzotti

FANFULLA (4-3-3): Colanghi; Patrini (15’ st Aprile), Zanoni (44’ st Caria), Luoni, Diana; Laribi, Rossi (30’ st Barzotti), Brognoli; Galazzi (40’ st Arodi), Santonocito, Radaelli (20’ st Fall). A disp. Criscione, Premoli, Reali, Cappato. All. Ciceri

CLASSE (5-3-2): Palermo; Centonze (35’ st Ferrari), Sedioli, Caidi, Monaco, Valenza; Zeqiri (37’ st Savelli), Bisoli, Venturi (28’ st Colonnello); De Rose (40’ st Felli), Arrondini (1’ st Ferri). A disp. Giannelli, Rustignoli. All. Orecchia

Arbitro: Russo (Torre Annunziata)
Assistenti: Mirarco-Orsogna (Treviso-Collegno)

Note: angoli 8-5 Fanfulla; ammoniti Diana, Galazzi e Fall (F), Bisoli (Cl); espulsi Caidi al 25’ pt e Ferri 32’ st per comportamento non regolamentare; recupero 1’+3’

Gli altri risultati del girone D:
Axys Zola-Pavia 1-0
Ciliverghe-Fiorenzuola 2-0
Lentigione-Adrense 1-1
Mezzolara-Sasso Marconi 5-0
OltrepoVoghera-Calvina 1-2
Pergolettese-San Marino 2-1
Reggio Audace-Crema 2-1
Vigor Carpaneto-Modena 3-0