Articoli e Notizie

UN DERBY PER ALLUNGARE

19/01/2019



image

UN DERBY PER ALLUNGARE
Secondo derby in due settimane per il Fanfulla. Dopo lo scontro in riva al Serio con il Crema, domani alla Dossenina arriva il Pavia. Una sfida che porta con sé tanta storia tra due squadre che hanno lasciato un segno, e lo stanno lasciando anche oggi, nel calcio non solo della bassa Lombardia ma dell’intera Regione e del Nord Italia. Il presente racconta di un Fanfulla al quinto posto e reduce da 4 punti nelle ultime due partite, 12 nelle ultime sei, e in piena lotta playoff. Una bagarre per un posto negli spareggi tra le squadre che si posizionano dalla seconda alla quinta posizione in cui vuole rientrare anche il Pavia che non vince dal 18 novembre quando si impose per 2-1 in casa dell’Adrense. Due mesi ed un giorno in cui il Pavia ha pareggiato cinque partite (Modena, 1-1, San Marino, 0-0, Mezzolara, 1-1, Vigor Carpaneto, 1-1, e OltrepoVoghera sette giorni fa con il risultato fermo sullo 0-0) perdendone tre (Pergolettese 2-1, Lentigione e Axys Zola 1-0). Una stagione che era iniziata ottimamente per il Pavia che nelle prime undici aveva ottenuto ben 21 punti sui 33 disponibili volando addirittura al terzo posto in classifica grazie alle vittorie su OltrepoVoghera, 2-0, Ciliverghe, 2-1, Classe, 3-2, Reggio Audace, 2-0, Fiorenzuola, 2-1, Calvina, 3-1, e Adrense come detto. Un percorso quasi perfetto con le sconfitte patite solo con Fanfulla, 3-1 al Fortunati su cui torneremo più avanti, Crema, 3-2, e Sasso Marconi, 1-0. Poi dal pareggio con il Modena l’abisso e la discesa in classifica fino al nono posto attuale con 26 punti, a cui si aggiungono la squalifica di Mangiarotti per cinque mesi, al momento dello stop capocannoniere con 10 reti (tutt’oggi quasi il 50% di quelle messe a segno da tutta la squadra visto che il Pavia è fermo a 23, con 22 gol al passivo) e l’addio di Duca passato al Modena. Una squadra quindi ferita e che all’andata ha visto un Fanfulla extralusso al Fortunati che vendicò la sconfitta in Coppa Italia per 2-1 imponendosi per 3-1 grazie alle reti di Palmieri, Rossi e Galazzi all’ultimo respiro. Una vittoria, la prima di cinque consecutive, che aveva mostrato al girone D e a tutta la Serie D la forza di un Guerriero che ora vuole i tre punti e confermare le sempre ottime prestazioni, soprattutto in un periodo delicato come questo. <<Ho sempre pensato che questi siano i momenti cruciali di un campionato, dove ogni squadra definisce la propria dimensione e posizione in classifica in vista del rush finale primaverile. I ragazzi lo sanno e li ho visti in settimana carichi al punto giusto>> spiega mister Ciceri che non può che ricordare i due precedenti di questa stagione in cui <<sono stato colpito dalla loro personalità e spirito di squadra>>. Di tempo ne è passato anche se sono solo quattro mesi, ma il tecnico bianconero sa che bisognerà prestare la massima attenzione. <<So che rispetto ad allora hanno avuto alcune sfortunate defezioni in organico, ma vedo che hanno inserito nuovi giocatori importanti – ricorda -. Anche a noi è capitato di attraversare un periodo avaro di risultati, e l'unità di intenti tra società, squadra e staff è stata decisiva per uscirne ancora più forti. Secondo me il loro mister è molto bravo a compattare l'ambiente, quindi penso che anche il Pavia tornerà a vincere molto presto, anzi lo auguro ai tanti amici pavesi cui son rimasto affezionato dopo le mie esperienze lì da giocatore, a partire dal direttore Arturo Gerosa, una splendida persona>>. Ovviamente però gli auguri <<varranno da domenica sera. Domani è una sorta di derby e, come tale, prevedo che in campo farà molto caldo>> conclude Ciceri, pronto a questa nuova battaglia come tutti i suoi Guerrieri. 

Le altre partite del girone D:
Axys Zola-Sasso Marconi
Ciliverghe-Calvina
Crema-Fiorenzuola
Lentigione-Pergolettese
Mezzolara-Adrense
OltrepoVoghera-Modena
Reggio Audace-Classe
Vigor Carpaneto-San Marino

Classifica: Pergolettese 41; Modena 39; Reggio Audace 37; Vigor Carpaneto 34; Fanfulla 32; Fiorenzuola 31; Crema 27; Pavia 26; Mezzolara 24; Lentigione 22; San Marino 21; Sasso Marconi 20; Adrense, Calvina e Axys Zola 19; OltrepoVoghera e Ciliverghe 16; Classe 15