Articoli e Notizie

DOMINIO GUERRIERO

03/02/2019



image

DOMINIO GUERRIERO
Serviva lo spadone al Guerriero come annunciato da mister Ciceri per battere il Sasso Marconi e così è stato. Il 3-1 finale del match di oggi non rende pienamente l’idea di quanto accaduto in campo, con il Fanfulla che colpisce due pali, uno di questi su calcio di rigore, e porta gli ospiti ad occupare costantemente la propria metacampo per difendersi dalle folate lodigiane. Rispetto alla partita di Fiorenzuola, Ciceri cambia molto, con Patrini che va ad affiancare Zanoni al centro della difesa per lo squalificato Luoni, mentre Aprile rimpiazza Diana sull’out di sinistra. In attacco rientra Fall, con Santonocito che si accomoda in panchina. Il Sasso Marconi risponde con un 4-3-3 con Noselli che si abbassa in fase difensiva trasformando così il sistema di gioco in un 4-3-1-2. Disposizione tattica che sembra dar subito i frutti sperati, con il gol subito dal Fanfulla che arriva ancora nei primi 15’. All’11’ è infatti Noselli ad andare in rete, appoggiando da due passi il filtrante di Barranca che sfrutta un’indecisione della retroguardia. Gol che non abbatte però i bianconeri che ripartono subito alla grande andando vicini al gol con Galazzi, tiro a porta praticamente sguarnita che termina però alto, e Fall che, servito da Barzotti in area, colpisce il palo esterno. La pressione del Guerriero è forte, con Laribi che al 35’ viene messo a terra in area, ma per il direttore di gara Cecchin si può proseguire. Ciceri decide di cambiare allora prima che finisca il primo tempo inserendo Santonocito per Zanoni, con Aprile che scala al centro della difesa e Galazzi nell’inedita posizione di terzino sinistro. La fotografia del primo tempo però è tutta nell’azione che si consuma al minuto 48, con il Fanfulla che manovra ottimamente e va al tiro per ben due volte, trovando però sempre sulla propria strada l’opposizione con il corpo di un difensore ospite. Nella ripresa la musica è la stessa, con il Sasso Marconi completamente nella sua metacampo e i bianconeri in costante pressione. Al 9’ arriva il gol del pareggio, con Fall messo a terra in area da Mele. Sul dischetto Brognoli non lascia scampo a Celeste per l’1-1 che dà ancora più forza al Fanfulla e ai tifosi della Dossenina. Il nervosismo nel Sasso Marconi per una partita che sembra sfuggire è ben visibile, e al 18’ Noselli viene espulso per proteste. Il Sasso Marconi allora decide chiudersi ancora maggiormente nella propria metacampo, complice il 3-4-3 di Ciceri che decide di giocarsi il tutto per tutto con Galazzi e Fall esterni di centrocampo, ma al 27’ sembra poter capitolare quando Cecchin assegna il secondo rigore per atterramento di Radaelli da parte di De Lucca. Stesso angolo quello battezzato da Brognoli che però stavolta chiude troppo il piatto calciando a lato, con la sfera che scheggia il palo. Se il Guerriero era carico, ora lo è ancora di più: la pressione è tanta, il Sasso Marconi fatica ad imbastire la manovra e così al 33’ arriva il 2-1 con Palmieri che con un colpo da biliardo sfrutta al meglio il gran lavoro in area di Radaelli. Passano 120” ed arriva il timbro del 3-1 con Galazzi che ribatte in rete la respinta di Celeste sul tiro di Santonocito. Gol che chiude l’incontro definitivamente con 15’ d’anticipo e consegna al Fanfulla il quarto posto solitario.

FANFULLA-SASSO MARCONI 3-1

Marcatori: 11’ pt Noselli, 9’ st Brognoli (rig.), 33’ Palmieri, 35’ Galazzi

FANFULLA (4-3-3): Colnaghi; Premoli, Patrini, Zanoni (41’ pt Santonocito), Aprile; Laribi (20’ st Radaelli), Rossi (7’ st Palmieri, 47’ st Senzalari), Brognoli; Galazzi, Barzotti (44’ st Pezzi), Fall. A disp. Criscione, Diana, Arodi, Reali. All. Ciceri

SASSO MARCONI (4-3-3): Celeste; Mele (21’ st De Lucca), Cosner, Iroanya (16’ st Statalino), Rrapaj; Tonelli (16’ st Alessi), Dall’Ara (4’ st Di Cecco), Sanzo (38’ st Betti); Noselli, Della Rocca, Barranca. A disp. Ferrone, Serra, Garni, Girottiu. All. Cristi

Arbitro: Cecchin (Bassano del Grappa)
Assistenti: Codemo-Pandolfo (Castelfranco Veneto-Castelfranco Veneto)

Note: angoli 7-1; ammoniti Palmieri (F), Mele e Rrapaj (SM), espulso Noselli (SM) al 18’ del secondo tempo per doppia ammonizione; recupero 2’+4’

Gli altri risultati del girone D:
Axys Zola-Adrense 0-2
Ciliverghe-Modena 2-2
Classe-Pavia 3-1
Mezzolara-Pergolettese 0-1
Crema-Calvina 2-2
Reggio Audace-Fiorenzuola 0-0