Articoli e Notizie

GUERRIERO MAESTOSO

17/02/2019



image

GUERRIERO MAESTOSO 
Tre gol fatti, due annullati, superiorità in campo anche durante l’inferiorità numerica e quarto posto sempre più in solitaria. Domenica, quasi, perfetta per il Fanfulla che alla Dossenina asfalta l’Adrense con un secco 3-0. La partita come raccontato in settimana era difficile visto che i bresciani arrivavano da una serie di quattro vittorie consecutive e cinque risultati utili nelle prime sei del girone di ritorno. Oggi però con un Guerriero così c’è stato poco o nulla da fare. Il Fanfulla ha giocato un primo tempo maestoso e un secondo tempo in cui ha consolidato il vantaggio. Come accaduto già più volte in questa stagione, le assenze non hanno fatto sentire la loro mancanza. In difesa Patrini ha sostituito Diana sull’out di sinistra, con Premoli, Luoni e Zanoni a chiudere il pacchetto arretrato. A centrocampo tutto invariato rispetto a Carpenedolo, con Laribi play e Arodi-Brognoli mezzali, mentre in attacco novità con Santonocito a destra, Galazzi a sinistra e Fall centrale. E proprio quest’ultimo ha letteralmente mandato in crisi la difesa dell’Adrense con le sue ripartenze. Ma è tutto il Fanfulla a girare bene e si vede già al 4’ quando una bella combinazione Premoli-Santonocito porta al cross dalla destra, con Brognoli che fa la sponda a Galazzi che calcia però fuori. Gli ospiti cercano di uscire dal loro guscio e, dopo un paio di altre conclusioni di marca lodigiana, al 16’ hanno l’occasione più grande della giornata con Mozzanica che calcia alto da buona posizione. Fuoco di paglia però perché ancora dalla destra al 22’ nasce il primo gol annullato di giornata: tocca ad Arodi che, liberato in area da Fall, batte Miori, ma per l’assistente di Molinaroli è fuorigioco. Dopo un paio di altre ottime azioni del Guerriero, con una discesa di Fall e un tiro di Brognoli frutto di un’azione corale da lato a lato del campo, il Fanfulla passa al 31’: punizione dalla destra con Santonocito che mette sul secondo palo per Brognoli che in tuffo di testa, con la sfera che prende una strana traiettoria, porta avanti i suoi. Quattordicesimo gol in campionato che dura poco però perché al 34’ arriva il 2-0. Sempre Brognoli protagonista visto che si conquista e poi realizza il penalty assegnato per fallo di Rossi in area portando quindi a quindici le gioie personali. Risultato che nel primo tempo potrebbe diventare ancora più rotondo, ma Galazzi al 41’ spreca un buon contropiede calciando debole. Tra primo e secondo tempo la sostanza non cambia, l’Adrense cerca di essere più aggressiva, ma al 4’ Rossi va vicino al pasticcio andando a pochi metri dal mettere la sfera nella propria porta con un pallonetto. La partita ha solo un padrone, il Fanfulla gira palla da destra a sinistra senza alcun problema lavorando bene con le varie catene ma, incredibilmente, si ritrova in inferiorità numerica al 16’ per l’espulsione di Brognoli che lascia il campo dopo un contrasto con Fiorentino: l’arbitro prima estrae il giallo, diversi secondi aver ravvisato però il fallo, poi opta per il rosso udendo delle presunte parole di troppo del numero 8 del Fanfulla. L’inferiorità numerica, l’allontanamento dal campo del proprio miglior marcatore e di uno dei trascinatori lodigiani non cambia però la sostanza di quanto accade in campo. Al 30’ infatti il mister bresciano Volpi ci prova con ben quattro giocatori offensivi, ma non fa i conti con Fall che brucia in velocità Tagliani, come accaduto sempre durante la partita sulle palle a scavalcare la linea di centrocampo, e batte Miori per il 3-0. Al 36’ arriva anche il 4-0 sempre con Fall dopo una palla meravigliosa di Santonocito, ma viene ravvisato un fuorigioco che nega quindi all’attaccante del Fanfulla la doppietta personale. Nel finale mister Ciceri fa esordire anche il giovane De Stefano, mentre Bardelloni per gli ospiti ci prova con un diagonale che non finisce neanche in fallo di fondo, simbolo di una partita in cui l’Adrense non ha mai trovato il modo di impensierire Colnaghi. 

FANFULLA-ADRENSE 3-0

Marcatori: 31’ pt e 34’ (rig.) Brognoli, 30’ st Fall

FANFULLA (4-3-3): Colnaghi; Premoli, Luoni, Zanoni, Patrini; Arodi, Laribi (47’ st Aprile), Brognoli; Santonocito, Fall (42’ st Pezzi), Galazzi (37’ st De Stefano). A disp. Criscione, Caria, Reali, Cappato, Pepe, Torri. All. Ciceri 

ADRENSE (4-3-3): Miori; Fiorentino (16’ st Bertoni), Rossi, Tagliani, Villa; Mozzanica (30’ st Ademi), Laner, Ferrari; Martinez (24’ st Strada), Bardelloni, Faini. A disp. Ndoj, Farimbella, Moretti, Zambelli, Zugno, Lauricella. All. Volpi

Arbitro: Molinaroli (Piacenza)
Assistenti: Di Meo-Ferrari (Nichelino-Novara)

Note: ammoniti Zanoni, Laribi e Brognoli (F), Laner, Rossi (A); espulso Brognoli al 16’ st; angoli 4-2; recupero 1’+4’

Gli altri risultati del girone D:  
Axys Zola-Pergolettese 0-1
Ciliverghe-San Marino 1-0
Classe-Sasso Marconi 0-0
Mezzolara-Vigor Carpaneto 1-0
OltrepoVoghera-Lentigione 0-2
Crema-Modena 1-1
Reggio Audace-Pavia 3-0
Fiorenzuola-Calvina 1-1