Articoli e Notizie

IL GUERRIERO TORNA A CASA

15/10/2020



image

IL GUERRIERO TORNA A CASA
Fanfulla-Seregno si giocherà ufficialmente alla Dossenina. A sancirlo nel primo pomeriggio di oggi la visita della giunta del Comune di Lodi presso lo stadio di viale Pavia. Ad accoglierli il presidente Luigi Barbati ed il direttore generale Andrea Luce.
Il sindaco Sara Casanova, il vicesindaco Lorenzo Maggi, l’assessore ai Lavori Pubblici Claudia Rizzi e all’Attuazione al Programma di Mandato Ettore Fanfani hanno visitato il cantiere in via d’ultimazione che ha portato ad una riqualificazione degli spogliatoi, la messa in sicurezza dei parapetti della tribuna centrale e della curva e l’ammodernamento dell’impiantistica, mentre nelle prossime settimane si passerà alla bonifica della copertura degli spogliatoi per un totale di 142 mila euro di lavori effettuati dalla Edil Nova Costruzioni Srl. Un primo passo importante per il presidente Luigi Barbati.

“Da parte nostra c’è stato un impegno importante a livello di risultati per riportare il Fanfulla dove merita. Abbiamo sempre voluto però presentare ai nostri tifosi, che ci hanno tenuto tanto a noi e alla Dossenina, uno stadio confortevole e all’avanguardia. In quest’ottica rientrano anche i nostri lavori sul terreno di gioco. Quanto fatto dall’amministrazione comunale è sicuramente importante, siamo all’inizio, c’è ancora qualcosa da fare. Siamo contenti di tornare a giocare qui domenica, a casa nostra”.

Soddisfatto anche il direttore generale Andrea Luce.

“Si è fatto un lavoro straordinario a livello societario grazie ad una gestione oculata. Da parte dell’amministrazione comunale ho trovato grande disponibilità, qualcosa che sicuramente non ovunque si trova. Si è fatto tutto in tempi brevi, si era parlato di più partite in casa da giocare lontano dalla Dossenina ma alla fine ne abbiamo disputata solo una. Anche questo è rilevante, come è rilevante per noi giocare in casa. Perché ogni partita è importante, ma giocarla alla Dossenina lo è ancora di più”.

Da parte dell’assessore Rizzi è arrivata una spiegazione dettagliata dei lavori compiuti e ancora da compiere, mentre il primo cittadino e il vicesindaco, quest’ultimo con delega allo Sport, hanno messo in risalto l’attenzione posta alle strutture sportive.

“Abbiamo mantenuto la parola data. I lavori in uno stadio a rilevanza nazionale per il calcio erano necessari, la struttura ha una certa temporalità e bisogno di una manutenzione costante. Abbiamo pensato alla sicurezza, alla sostanza dell’intervento. La passione c’è sempre stata da parte della società, fasce più giovani di tifosi si sono avvicinate alla società grazie al lavoro di Barbati e alla serietà mostrata sin da subito dal direttore generale Luce. Non è il passo definitivo, ma un primo sicuramente importante”.

In conclusione Maggi ha anche annunciato che i graffiti verranno sostituiti entro la prossima partita in casa da nuovi murale con simboli e stemmi del Guerriero.

Per la partita di domenica, i SOLI ABBONATI sono invitati a contattare i numeri 3276997049 o 3460435151 per dare conferma della presenza. Chi entro le 18 di sabato non confermerà la propria presenza non verrà conteggiato e non potrà accedere allo stadio. Dalla mattinata di domani, venerdì, sarà possibile invece acquistare i biglietti tramite apposito link.
#forzavecchiocuorebianconero