Articoli e Notizie

UN GOL E UN PUNTO

06/01/2021



image

UN GOL E UN PUNTO
Giornata contrassegnata dal numero 1 per il Fanfulla. Contro la Virtus Ciserano Bergamo arriva infatti l’1-1 frutto della rete messa a segno da Anastasia all’8’ della prima frazione. Ma il gol al passivo è anche quello “inaugurale” del Guerriero in casa, dopo che con Breno, Seregno, Desenzano Calvina e Sporting Franciacorta la porta bianconera era rimasta inviolata. 
A fare da cornice alla gara odierna il Restelli di Tavazzano. Orfano dei partenti Mangiarotti e Colombi, mister Ciceri schiera quindi un tridente inedito dal 1’, con Anastasia da nove e la coppia Negri-Cirigliano sugli esterni per dare corsa ed imprevedibilità. A centrocampo invece timone affidato a Laribi, fiancheggiato da Guerrini, a sua volta chiamato a costruire, e Palmieri, incaricato invece di dare man forte al trio offensivo. Non cambia nulla in difesa rispetto alle ultime partite disputate, con Spaneshi e Bernardini sugli esterni, Pascali e Serbouti centrali e Cizza in porta. Ospiti invece con un 4-3-1-2 che diventa anche un 4-3-3 vista la posizione ondivaga di Spini, ex Rc Codogno, che svaria su tutto il fronte offensivo prediligendo però soprattutto la fascia destra con Confalonieri invece che guarda più a sinistra. 

LA PARTITA
Primi minuti che risultano quasi essere i medesimi di Fanfulla-Sporting Franciacorta ma con gli ospiti questa volta a conquistare angoli su angoli, ben quattro nei primi 15’. Fanfulla invece che sembra più contratto inizialmente, ma soprattutto risulta impreciso in fase di costruzione. Dalla prima bella combinazione però nasce l’1-0. Azione che si sviluppa sulla destra, con Spaneshi che serve con il tempo giusto Negri. In area il numero 7 bianconero viene contrastato fallosamente da Pellegrini, con il direttore di gara Pacella che non può far altro che concedere il penalty. Con capitan Brognoli partito dalla panchina, è Anastasia a presentarsi sul dischetto e a non sbagliare portando avanti il Fanfulla. La Virtus Ciserano Bergamo non si fa intimorire dallo svantaggio e si porta subito in attacco. I pericoli arrivano soprattutto dai calci da faremo. Sugli sviluppi di uno dei corner, Cizza è fondamentale sulla conclusione di Del Carro mettendo in angolo. Se gli ospiti ci provano soprattutto da fermo e per vie centrali, il Guerriero opta per un gioco sugli esterni. Al 21’ la palla di Negri è invitante ma non arriva nessuno. Al 30’ invece, sull’affondo di Anastasia, Cirigliano arriva bene a rimorchio ma calcia male. La partita viene spesso spezzettata dai continui falli fischiati a favore degli ospiti, e così il primo tempo scorre lentamente verso la fine. A rompere il passare dei minuti è la rete del pareggio della Virtus Ciserano Bergamo. Nuovo corner, sfera colpita da Del Carro che incoccia il palo e su cui si avventa l’altro difensore centrale Nessi che mette comodamente in rete. Per il Fanfulla invece si registra il solo guizzo rappresentato da una nuova palla invitante di Anastasia per Cirigliano, ma la sfera si perde sul fondo. 
Inizio di ripresa sicuramente più vivo e con ancora Anastasia pronto a gettarsi in profondità per imbeccare i compagni. Al 3’ è Palmieri il destinatario della palla arretrata, ma la conclusione è centrale. Nei minuti successivi invece sono bravi i due portieri, con Colleoni e Cizza che chiudono due importanti sortite offensive avversarie bloccando Bernardini, il primo, e Spini, il secondo. Mister Ciceri inizia a mischiare le carte inserendo il rientrante Qeros e Brognoli, con un nuovo inedito trio proprio con il capitano del Fanfulla come terminale centrale supportato da Anastasia e dal già citato Qeros. I cambi sembrano ravvivare il Fanfulla che tra il 23’ ed il 26’ va due volte vicino al gol. Prima Palmieri si trova una palla invitante in area ma la conclusione si spegne lenta tra le braccia di Colleoni, mentre poco dopo sull’affondo di Anastasia il numero uno ospite perde palla ma la ritrova appena in tempo anticipando Brognoli che viene ammonito per aver colpito involontariamente proprio l’estremo difensore avversario. Gli ultimi 20’ sono di continua pressione da parte del Fanfulla. Guerrini si incunea tra le maglie avversarie ma Anastasia non riesce a trovare la sfera (con Palmieri che poi mette fuori), mentre Brognoli e Pascali di testa non impensieriscono Colleoni. Nel finale ancora Guerriero, con Serbouti murato in corner e proprio il centrale classe 2000 e Palmieri che si ostacolano sugli sviluppi dello stesso tiro dalla bandierina. Finisce così per i bianconeri che trovano sì un punto importante ma masticano comunque amaro.

FANFULLA-VIRTUS CISERANO BERGAMO 1-1

Marcatori: 8’ pt (rig.) Anastasia, 38’ Nessi

FANFULLA (4-3-3): Cizza; Spaneshi, Serbouti, Pascali, Bernardini D.; Guerrini, Laribi (25’ st Bertelli), Palmieri; Negri (8’ st Qeros), Anastasia, Cirigliano (8’ st Brognoli). A disp. Carriello, Fabiani, Tourè, Baggi F., De Carli, Mouddou. All. Ciceri

VIRTUS CISERANO BERGAMO (4-3-1-2): Colleoni Mat.; Moioli (25’ st Galdoune), Del Carro, Nessi, Pellegrini; Muchetti, Ricozzi, Chiarparin (29’ st Bonfanti); Spini (20’ st Ambrosini); Esposito (35’ st Haoufadi), Confalonieri. A disp. Colleoni Mau., Suagher, Capitanio, Jaouhari, Panzaga. All. Del Prato

Arbitro: Pacella (Roma2)
Assistenti: Mauriello-Licari (Bologna-Marsala)

Note: angoli 4-7; ammoniti Guerrini, Palmieri, Serbouti, Brognoli, Spaneshi, Nessi, Ambrosini; recupero 1’+5’

GLI ALTRI RISULTATI DEL GIRONE B:
Breno-Real Calepina (non disputata)
Caravaggio-Seregno 0-1
Crema-Desenzano Calvina 3-3
Ponte San Pietro-Sporting Franciacorta 2-2
Sona-Casatese 2-1
Tritium-Villa Valle 3-0
Vis Nova Giussano-Brusaporto 3-1
NibionnOggiono-Scanzorosciate 1-0
#forzavecchiocuorebianconero