Articoli e Notizie

RECUPERO PER RECUPERARE

13/03/2021



image

RECUPERO PER RECUPERARE
Con la Serie D ferma per quella che doveva essere la pausa del Torneo di Viareggio (poi annullato), per il Fanfulla è tempo di scendere in campo. La Lega Nazionale Dilettanti ha infatti deciso di far disputare domani il recupero della prima giornata di ritorno non disputata lo scorso 21 febbraio. Partita mai giocata come da calendario quella tra il Guerriero ed il Real Calepina. Già l’andata infatti era stata rinviata di una decina di giorni. E così è successo a metà febbraio. Curiosità per gli amanti del genere, ma che ovviamente non devono cambiare la sostanza dell’incontro, cioè la ricerca dei 3 punti per il Fanfulla.
Di certo il Real Calepina non starà a guardare. La formazione di mister Carminati attualmente ha gli stessi punti dei bianconeri, 28, ma con una partita in meno. In questo girone di ritorno infatti, oltre all’impegno con il Guerriero, i bergamaschi hanno saltato anche quello del 24 febbraio con lo Scanzorosciate. Il ritorno in campo quindi c’è stato il 28 febbraio, grazie alla vittoria per 1-0 sul Ponte San Pietro. La settima affermazione in stagione. Le altre sei erano arrivate soprattutto nel primo scorcio del campionato. Nelle prime otto del girone d’andata infatti erano arrivate ben cinque vittorie, giunte con ancora Ponte San Pietro, Sona, Vis Nova Giussano, Caravaggio e Tritium (3-1, 2-1, 2-0, 1-0 e 3-2 i finali), e tre pareggi (Fanfulla, Scanzorosciate e Crema, doppio 0-0 e 2-2). Dalla nona sino alla fine del girone d’andata invece l’unica vittoria è stata quella con la Virtus Ciserano Bergamo, battuto 1-0 alla sedicesima. Nelle altre otto invece quattro sconfitte (tutte con le prime della classe come NibionnOggiono, Seregno, Brusaporto e Casatese vittoriose 1-0, 4-2 e, due volte, 3-1) e altrettanti pareggi con Villa Valle, Desenzano Calvina, Sporting Franciacorta e Breno con due 2-2 e due 0-0. Il girone di ritorno è tra il dolce e l’amaro, con la già citata vittoria sul Ponte San Pietro e la sconfitta con il Sona di sette giorni fa. A segno nel derby bergamasco Bosio, uno degli acquisti invernali insieme a Poma, Messali, Girasole e l’ex professionista di lunga data Capelli. Mercato invece che ha portato via dal Real Calepina la coppia Sonzogni-Careccia. Bosio che è quindi subito entrato nella classifica marcatori di squadra, guidata al momento da Giangaspero che precede con 5 reti il trio Lussignoli-Belotti-Okyere a 4, Paris a 2 ed Esposito, per un totale di 23 reti fatte a fronte di 22 subite.
Ruolino di marcia praticamente identico a quello di un Fanfulla reduce a sua volta da una sconfitta di rigore per 1-0 sul campo del Seregno. Partita che sicuramente in tanti ricorderanno per diverso tempo, soprattutto per le polemiche fuori dal campo, e che ha visto il Guerriero perdere tre giocatori importanti per squalifica come Serbouti, Baggi e Bertelli, oltre a mister Ciceri a cui è stata aggiunta un’ulteriore giornata. In panchina quindi siederà nuovamente Sesto, pronto a guidare il Fanfulla contro il 3-5-2 del Real Calepina. 

“Quanto successo a Seregno dobbiamo sicuramente lasciarcelo alle spalle e ripartire. Di certo per me è stata una prima panchina che non scorderò. Ciò che è accaduto a me, a certi allenatori succede a volte dopo anni di carriera. Non che sia qualcosa di positivo questo, ma di certo dire che non la dimenticherò mai rappresenta al 100% la verità. Ora però pensiamo solo al Real Calepina. Quella che abbiamo domani è davvero una delle ultime occasioni di rimanere agganciati alla zona playoff. La classifica continua ad essere corta, cortissima, sia nelle posizioni di testa sia di quelle di bassa classifica. Dobbiamo capitalizzare al massimo le occasioni che ci capitano per non rischiare di incorrere in qualsiasi pericolo. E per fare ciò dobbiamo essere attenti sempre, per tutta la partita, perché domenica scorsa come con il Villa Valle al primo errore abbiamo perso punti importanti che ci avrebbero fatto guadagnare posizioni. Ci avviciniamo alla partita di domani, con un’avversaria che come noi sta cercando una vittoria fondamentale, con diverse assenze come quelle dei tre squalificati Baggi, Serbouti e Bertelli. Attingeremo quindi a pieno dalla rosa a disposizione, tutti dovranno farsi trovare pronti, anche chi ha giocato magari qualche minuto in meno ad oggi. Il gruppo è unito e solido, sono fiducioso, così come mister Ciceri, che chiunque venga chiamato in causa potrà fare bene”.

LE ALTRE GARE DEL GIRONE B:
Vis Nova Giussano-Breno

Classifica: Seregno 41; Casatese* 40; Crema 36; NibionnOggiono 34; Brusaporto** e Desenzano Calvina 33; Sporting Franciacorta 29; Fanfulla* e Real Calepina** 28; Virtus Ciserano Bergamo* 27; Vis Nova Giussano* 25; Breno* 24; Ponte San Pietro e Sona 23; Villa Valle 20; Scanzorosciate* 19; Tritium e Caravaggio 18
#forzavecchiocuorebianconero