Articoli e Notizie

INCONTRO SOCIETA' - TIFOSI

18/11/2017



image

Serata piacevolissima quella di ieri sera,venerdì 17 Novembre,nella sede del Club Fanfulla Fedelissimi.

Molti i tifosi presenti per l'incontro organizzato dalla Società con i propri tifosi.
Presenti il Presidente Luigi Barbati,il Direttore Generale Gandini,il DS Vanelli, il Team Manager Dellagiovanna,il responsabile impianti Sordi,il Capitano Patrini con Caselli e Nikolov e gli addetti stampa Poli e Monterisi. 
Intoduce la serata il presidente del Club Attilio Poli raccontando la loro storia dal 1976,anno di fondazione del Club,ad oggi, mostrando le foto dei goal dell'anno dove sono immortalati Gandini,Dellagiovanna e Ciceri, i prestigiosi gagliardetti del big match con Fiorentina,Bari e Roma,presente Mario Anelli che quel giorno era in tribuna ricordando il mitico pareggio per 1 a 1 contro i giallorossi. 
Bisogna però guardare anche al futuro e quindi Attilio passa la parola alla Società. 


Gandini: "Grazie a tutti di essere venuti,stasera siamo qui per costruire dei ponti e non dei muri, la sinergia tra tifosi,territorio e Società è di vitale importanza. Tutti servono alla causa,nessuno è escluso.Al momento per quanto stiamo facendo bene non abbiamo ancora vinto nulla,ma ho notato dei segnali positivi che mi fanno ben sperare. 
A Giugno siamo ripartiti della macerie della passata stagione,rifondando con figure che sanno cosa rappresenta il Guerriero per Lodi ed abbiamo scelto prima gli uomini rispetto ai giocatori. 
Mattone dopo mattone arriveremo anche alla questione del nome Fanfulla.Chiedo al pubblico di partecipare sempre più numeroso perchè questo gruppo di ragazzi merita molto.
Siamo uomini e possiamo anche fallire, accettiamo le critiche e ben per questo vogliamo una collaborazione,si accettano idee e suggerimenti con fini propositivi". 
Seguono alcune curiose idee tra le quali creare una mascotte e riproporre il magazine prima delle partite in casa.

Prosegue la serata con Silvio Dellagiovanna: " E' la prima volta che entro in questa sede,perchè l'ultima volta era alla Muzza ben sette anni fa, sono molto emozionato,il tempo passa ma i ricordi restano. 
La mia scelta professionale di lasciare la carica di allenatore per quella di Team Manager viene dettata da una esigenza di vivere la partita a bordo campo, non mi sento di fare direttore sportivo o altro.Ringrazio la Società per la fiducia,poterlo fare per il Fanfulla è un privilegio.Con Ciceri,bravissimo allenatore oltre che persona fantastica, abbiamo da subito prestato la nostra esperienza bianconera al gruppo"

DS Vanelli: "Da ragazzo conoscevo già il Fanfulla, poi da questa stagione ho avuto modo di approfondire la sua storia e quella del Cavenago. La sede dei Fedelissimi è stupenda,faccio i complimenti a tutti coloro che hanno questa splendida passione, Barbati ha messo gli uomini giusti al posto giusto e noi lavoriamo per essere utili alla causa. Manca molto alla fine e c'è tempo per migliorarsi,raggiungeremo il nostro obiettivo solo se saremo bravi,lavorando sul campo non bene ma ottimamente. 
Gandini ha ragione, troveremo delle difficoltà che dovremo superare, per questo la sinergia diventerà fondamentale"

Capitan Patrini:" A Giugno avevo parlato con Gandini e Ciceri trovando belle idee ma non c'era nulla, mi hanno conquistato per serietà e organizzazione. Infatti poco dopo soni arrivati Dellagiovanna,Vanelli,Colombi... e tutto ha iniziato a prendere forma.
Ci alleniamo bene e la Domenica si raccolgono i frutti, un detto Arabo calza a pennello e dice di godersi il viaggio,nel senso di vivere e sentire quello che provi durante, certo sarebbe bello vincere e arrivare fino in fondo a tutto ma senza apprensioni, conta viaggiare facciamolo insieme"

Presidente Barbati: "Confrontando questa stagione con quella dello scorso anno, la musica è cambiata.Chi mi conosce sa quello che ho patito la scorso anno,ma il mio obiettivo resta sempre far calcio con passione e ridare dignità a questa Società e con grande piacere vedo che già in 3-4 mesi ci stiamo riuscendo. A Maggio-Giugno ho rivisto la situazione societaria decidendo di costruire un marketing attorno,abbiamo proseguito la collaborazione con il canale Lodifanfulla.tv e trovato nuovi sponsor,confermandone anche alcuni tra cui LG Italia. Cavenago Fanfulla come progetto è al suo terzo anno di vita e ci tengo a dire che non si esclude la possibilità del ritorno della denominazione originale al termine di questa stagione. 
Io non ho mai promesso la luna a nessuno ma passo dopo passo insieme possiamo fare cose utili , Patrini ha ragione viaggiamo e impegniamoci per finire senza alcun rimpianto"

Nikolov: " A Lodi mi trovo bene, bella città tranquilla vivo con Caselli che oltre a essere un bravo attaccante se la cava anche ai fornelli, contro il Cavenago Fanfulla avevo giocato la scorsa stagione quando ero alla Grumellese. Lavoriamo con impegno e forza, vogliamo assolutamente andare in finale di coppa Italia"

Finale di serata con pasticcini e brindisi ed una super sorpresa, arriva Ciceri ( causa un impegno aveva annunciato assenza) che subito mostra a Caselli il suo goal dell'anno: anni 90 una galoppata a Mariano Comense in un campo paludoso che comunque non lo frenerà,portandolo a segnare perdendo anche una scarpa.

Seguiranno altre serate come questa