Eventi e manifestazioni

UN MATTONE PER IL FANFULLA

01/08/2019 al 30/06/2020



image

 

UN MATTONE PER IL FANFULLA
Un mattone da un commerciante, da uno dal tifoso, ma anche da un semplice appassionato o da chi si vuole legare al mondo bianconero: al via la nuova iniziativa del Fanfulla denominata “Un mattone per il Fanfulla”. Ad idearla il Dottor Francesco Tursi, medico sociale del Guerriero e membro del consiglio direttivo. 

“Ci siamo chiesti come permettere a chi vuole di stare ancora più vicino al Fanfulla – spiega -. Allora ho avuto questa idea a cui possono partecipare tutti: “Un mattone per il Fanfulla” è infatti indirizzato alle realtà di Lodi, e non solo, ma anche ai privati cittadini che vogliono dare una mano. Il nostro pensiero, quello portato avanti da sempre dal nostro presidente Luigi Barbati, è quello di fare le cose bene, partendo dalla costruzione della squadra passando per il bilancio e arrivando fino al rapporto con chi ci sostiene e con tutta la città di Lodi. E la nostra nuova iniziativa è proprio questo: un supporto che accettiamo ben volentieri da chi vorrà, ma anche e soprattutto un modo per far conoscere ancora di più la nostra bella realtà che può crescere ulteriormente grazie proprio agli interessati dell’iniziativa”.

Ma come funziona “Un mattone per il Fanfulla”? Molto semplice: i sottoscrittori pagando una quota di 500 euro, quindi niente di più di quella che viene chiamata una tantum, riceveranno in cambio “il kit del Guerriero” che si compone di un abbonamento al settore blu, quello più vicino alla zona centrale del campo per i meno avvezzi, un piccolo gadget, una targa celebrativa che verrà affissa dal proprietario dove vorrà, nel proprio esercizio o nella propria abitazione, e una maglia celebrativa a tiratura limitata che verrà indossata dal Guerriero solo in occasioni speciali. Questo per quanto riguarda i riconoscimenti personali, mentre alla Dossenina verrà affissa un’ulteriore targa sul muro interno, quello che ormai da decenni ospita gli immancabili murales dedicati al Fanfulla, al suo Guerriero e alla città di Lodi: un mattone alla volta, un mattone per ogni aderente e sottoscrittore per crescere sempre di più, tutti insieme.